BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI/ Piepoli: Renzi ha il 60% sul referendum ma rischia sulle comunali

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

E’ indifferente, fa guadagnare tanti voti ai sì quanti ai no. Anche se è indubbio che faccia aumentare il numero delle persone che andranno a votare. Aumenta l’interesse degli elettori, anche se comunque questo non è un referendum in cui si giudica Renzi bensì il merito della riforma costituzionale.

 

Allora perché Renzi polarizza così la partita?

Renzi polarizza la partita perché è sicuro di vincere il referendum.

 

Secondo lei la strategia politica d’attacco che Renzi ha assunto rispetto a questo referendum paga in termini di consensi?

Certe azioni sono innanzitutto espressione di una filosofia personale, e non sono concordate neppure con i collaboratori. Se vuole sapere perché adotta quella strategia politica, dovrebbe chiederlo direttamente a Renzi.

 

Sempre che Renzi non lo faccia dopo avere chiesto un parere ai sondaggisti…

Non penso.

 

Quanti voti sposta la questione morale?

Non più di tanto, per la semplice ragione che “così fan tutti”. L’opinione pubblica in parte ha degradato i suoi giudizi. Solo nel 1948 si pose una vera questione morale, intesa come l’etica di chi governa. Dopo Craxi l’etica di governo è più apparenza che sostanza.

 

Quindi quanto perde il Pd e quanto guadagna M5s dopo le ultime inchieste della magistratura?

Pd e M5s non perdono e non guadagnano un solo elettore, e questo emerge dall’ultimo sondaggio sulle intenzioni di voto. Gli italiani sono indifferenti rispetto a questo problema. A fare la differenza è il fatto di attuare o meno investimenti, programmare o meno ricchezza.

 

Per gli italiani contano di più ripresa e benessere economico rispetto a onestà e trasparenza?

Sì. Gli antichi romani li definivano “panem et circenses”, cioè “cibo e divertimenti”. Come ai tempi di Nerone, è questo ciò che vuole oggi la gente. A distanza di due millenni non c’è nessuna differenza, solo che oggi invece del circo ci sono televisione, mass media e Internet.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
04/05/2016 - Il saggio dice... (Carlo Cerofolini)

Il saggio (Lao Tse) dice: chi sa non predice e chi predice non sa!

 
04/05/2016 - Per fortuna non sono costretto, quindi non scelgo (Giuseppe Crippa)

Fossi costretto a scegliere tra le due ipotesi proposte da Alessandro Di Giacomo propenderei per la seconda… (Questo in fondo è un attestato di stima per il sondaggista).

 
04/05/2016 - Sondaggi (Alessandro Di Giacomo)

Ma Piepoli ha mai azzeccato un sondaggio?? Dichiarare così nettamente che passerà il referendum costituzionale vuol dire o essere fuori dal mondo o essere venduti...