BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

Sondaggi politici 2016 / Elettorali news, fiducia nei ministri: Franceschini al top, bene Padoan, ultimo Alfano (ultime notizie oggi, 5 maggio)

Sondaggi politici 2016, intenzioni di voto, news elettorali: Partito Democratico ancora in testa nelle preferenze degli italiani secondo le ultime rilevazioni

Immagini di repertorio (Infophoto)Immagini di repertorio (Infophoto)

Euromedia Research ha da poco prodotto risultati per i sondaggi politici ed elettorali anche sulla fiducia degli italiani sull’operato del Governo Renzi e dei suoi ministri: in un momento di complessa fase politica dell’esecutivo, con tante polemiche per le riforme di Renzi e dei suoi ministri, il dato di questo sondaggio prova a dare una panoramica sulla sulla fiducia attuale negli uomini della squadra di Governo. A sorpresa segnaliamo Franceschini, ministro della Cultura, in cima alla classifica con il 32% della fiducia, e fa da alter ego al “peggiore” secondo gli italiani, Angelino Alfano, titolare degli Interni dato al 12,9% di popolarità e fiducia. Al secondo posto, anche qui a sorpresa tenendo conto della crescita economica che ancora non spicca il volo, il titolare dell’Economia Padoan, col 31,1%, mentre  chiude il podio Graziano Delrio con i Trasporti al 28,8%. Gentiloni con il 26,1%, Martina con il 24,7% e la super ministra Maria Elena Boschi prende il 24,7% reggendo nonostante Banca Etruria nelle prime posizioni. Scendendo troviamo la Lorenzin (Salute) al 23,5%, con il Guardasigilli Andrea Orlando al 22,8% e Poletti sul Lavoro al 22,5%. La Difesa con la Pinotti in ribasso al 22% di fiducia, mentre le zone calde sono date al ministro Giannini (21%) con il caos Miur, la Madia al 20,6% e Costa ministro degli Affari regionali al 17,7%. Chiude oltre ad Alfano anche Gian Luca Galletti dell’Ambiente al 17,4%.

Stando agli ultimi sondaggi politici elettorali prodotti per la città di Napoli - dove il prossimo 5 giugno si terranno le Amministrative - la possibilità di rivedere Luigi De Magistris al secondo mandato consecutivo sono ora molto alte. Dopo un inizio in sordina, i sondaggi stanno premiando il sindaco uscente candidato con una lista civica e non appoggiato dai partiti tradizionali: raccogliendo voti in maniera trasversale, i dati di Euromedia Research mostrano come De Magistris si attesi al 35,5% al primo turno, con un distacco di almeno 10 punti percentuali dal primo inseguitore, ovvero Gianni Lettieri di Area centrodestra, al 25%. Terzo posto per Valeria Valente, vincente alle Primarie Pd ma indietro rispetto ai rivali: cala, e di molto, il candidato del Movimento 5 Stelle Matteo Brambilla, piombato al 16% e con pochissime possibilità di arrivare al ballottaggio, sempre che De Magistris non superi il primo turno già da vincente.

Secondo gli ultimi sondaggi politici 2016 prodotti da Emg Acqua per il Tg di La7, la situazione delle politiche nazionali vedono un deciso cambiamento rispetto agli ultimi mesi. Dai ballottaggi si può vedere come il Partito Democratico ora sia in minoranza in un eventuale arrivo appaiati con il Movimento 5 Stelle, mentre rimane in vantaggio sulla possibile unione del centrodestra (non così scontata dopo le vicende romane). Vediamo nel dettaglio i dati dei sondaggi politici di Emg Acqua che mostrano come in un’ipotesi di secondo turno tra Pd e M5s i grillini sono avanti e non di poco per 52,5% contro il 47,5% dei dem. Seconda ipotesi, tra Partito Democratico e Listone Centrodestra il vantaggio è del centrosinistra per 51,4% contro 48,6%. Ultima ipotesi del ballottaggio - dato ormai per certo con le ultime regole dell’Italicum - è la sfida improbabile tra Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia contro il Movimento 5 Stelle, che premia in larga maggioranza i grillini per 54,7% contro il 45,3%.

Gli italiani voterebbero in maggioranza per il Partito Democratico se si andasse oggi alle urne. E' questo il risultato degli ultimi sondaggi politici 2016: la rilevazione è stata condotta da Euromedia Research per il programma di Rai 3 Ballarò. Il Pd riceve il 30,5% delle preferenze degli elettori intervistati. Il partito di Matteo Renzi deve però fare i conti con gli indecisi e astenuti che sono il 31,7%: chi infatti non sa ancora per chi votare e chi ha già deciso di non farlo formerebbero il "primo partito d'Italia". Nella classifica delle intenzioni di voto degli italiani, secondo i sondaggi al secondo posto tra i partiti si piazza il Movimento 5 stelle con il 26,5%. Al terzo posto la Lega Nord-Noi con Salvini al 13,3%, seguita a stretto giro da Forza Italia-Berlusconi al 13,1%. Nelle preferenze espresse negli ultimi sondaggi politici 2016 si piazzano così  tutti gli altri partiti: Fratelli d’Italia-Meloni-AN (4,7%), SEL-Sinistra Italiana (3,9%), Area Popolare (NCD+UDC) (3,0%), Altri di centro sinistra (POSSIBILE+COALIZIONE SOCIALE+altri) (2,2%), Altri (2,8%).

© Riproduzione Riservata.