BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGI POLITICI 2016 / News elettorali, politiche in Spagna: asse Podemos - IU inseguono i popolari (ultime notizie oggi, 12 giugno)

Sondaggi politici 2016, news elettorali: Ultime notizie oggi, 12 giugno. Riguardo al Referendum costituzionale di Ottobre pare che i no abbiano superato i sì

Foto InfophotoFoto Infophoto

Gli ultimi sondaggi politici elettorali 2016 che arrivano dallo stato al voto più importante dei prossimi mesi, la Spagna, raccontano una situazione ancora molto complessa dopo le urne andate in scena pochi mesi fa e che non hanno eletto un governo di maggioranza, rimandando tutto alle prossime due settimane. L’alleanza Podemos e Izquierda Unida (Iu) prosegue e funziona, recuperando importante vantaggio rispetti ai Popolari di Rajoy. Secondo Electrograèh, il fronte anti popolari funziona a sole due settimane dal nuovo voto: PP prenderebbe ad oggi il 29,8%, mentre Podemos e coalizione andrebbero su 24,4%. Il partito socialista di Psoe resta a 20,9% mentre C’s non va oltre il 14,6%. La distanza con i popolari, favorita senza una vera maggioranza, si assottiglia e a poco dal voto questi sondaggi politici provano a dare un’indicazione di quanto potrebbe accadere nel segreto dell’urna.

Indagano anche sul referendum costituzionale di ottobre gli ultimi sondaggi politici 2016. La rilevazione condotta da Euromedia Research per l'Osservatorio Politico Euromedia Research ha realizzato l'indagine tra coloro che hanno dichiarato di andare a votare per il referendum o di essere indecisi. Al campione di elettori è stato chiesto: "Nell’autunno del 2016 si terrà il referendum confermativo della riforma costituzionale e in modo particolare della riforma del senato che ha portato all’abolizione del Senato elettivo così come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi, voluta dal Governo Renzi e approvata dal Parlamento. Lei in che modo voterà?". E le risposte sono state in maggioranza per il no: il 32,5% ha infatti affermato che voterà contro la riforma costituzionale voluta dal Governo Renzi quindi per non confermarla. Il 29,9% degli elettori ha invece dichiarato che voterà a favore quindi per confermare la riforma. Ma secondo questi ultimi sondaggi politici 2016 la percentuale più alta, il 37.6%, è di chi è ancora indeciso se andare a votare e su cosa votare al referendum costituzionale d'ottobre.

I sondaggi politici ci portano a delle scoperte interessanti sulle intenzioni di voto dei cittadini verso i partiti e i candidati a Sindaco. La Repubblica ha commissionato un sondaggio a Demos&Pi e Demetra dal titolo Atlante Politico, realizzato tra il 22 e il 25 febbraio scorso, ma pubblicato solamente il nove. Soggetti di questo erano i cittadini riserenti in Italia al di sopra dei diciotto anni e con un telefono fisso o mobile. Alla domanda a quale dei partiti proposti si sentisse più vicino tra gli elettori del Movimento Cinque Stelle la maggioranza ha risposto Fratelli d'Italia - An con il 19%, a seguire invece c'è la Lega nord con il 17% e Forza Italia con il 16%. Molti distaccate invece troviamo il Partito Democratico con il 9%, il nuovo centro-destra con l'8% e Sinistra, Ecologia e Libertà con il 6%. 

© Riproduzione Riservata.