BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Berlusconi è morto / Rita dalla Chiesa furiosa su Facebook denuncia la bufala: “sciacalli!” (oggi, 14 giugno 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Silvio Berlusconi (Infophoto)  Silvio Berlusconi (Infophoto)

BERLUSCONI È MORTO, RITA DALLA CHIESA È FURIOSA SU FACEBOOK CONTRO LA BUFALA DI CATTIVO GUSTO (OGGI, 14 GIUGNO 2016) - Oggi è uscita una notizia, «Silvio Berlusconi è morto, si è addormentato nell’abbraccio del Signore» con tanto di immagine funebre e croce annessa: si tratta ovviamente di una bufala, dato che l’intervento dell’ex premier è andato bene e ora è fuori pericolo. Ira incredibile su Facebook della conduttrice e figlia del grande generale Carlo Alberto, Rita della Chiesa, che si rivolta contro le notizie false e di cattivo gusto che spesso intasano social e web. «Siete solo dei pezzi di m… Adesso porto il vostro post ai Carabinieri e lo segnalo alla Polizia Postale, che mi meraviglio non l’abbia già tolto. Avvoltoi e sciacalli imbecilli», sono le durissime parole su un posto Facebook di Rita dalla Chiesa: se la prende con il portale di La Res Publica che è solito pubblicare notizie al limite e alcune bufale. Addirittura vengono riportate citazioni fasulle dei figli dopo la presunta notizia della morte di Berlusconi, tipo la figlia Barbara, «mio padre ha lottato con tutte le sue forze ma questa volta non c’è l’ha fatta, il suo cuore non ha retto all’intervento». Nulla di più falso e Rita è sbottata, prendendosela con il web e il cattivo gusto degli internauti; non scopre certo l’acqua calda, e tantissimi sono i post o notizie che danno la morte di personaggi famosi ogni settimana. Di sicuro il cattivo gusto non è dei migliori, ma a questo punto bisognerebbe rivedere le regole generali del web e delle ingiurie che tutti i giorni vengono recapitate ai personaggi famosi o vip: cosa ne dite? CLICCA QUI PER IL POST DI RITA DALLA CHIESA SULLA BUFALA DELLA MORTE DI BERLUSCONI



© Riproduzione Riservata.