BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sondaggi Politici 2016 / Elettorali news, Renzi e Pd sconfitti alle Comunali: i motivi della debacle (oggi, 26 giugno)

Sondaggi politici 2016, news elettorali: indecisi e astenuti in calo. Le ultime rilevazioni delle intenzioni di voto degli italiani. Ultime notizie oggi, 26 giugno

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

Ma perché Renzi avrebbe perso le Comunali? Gli ultimi sondaggi politici elettorali 2016 si concentrano sulle conseguenze delle Amministrative, dato che negli ultimi giorni con la “marea” Brexit il voto italiano è stato messo un attimo in disparte. Secondo i sondaggi condotti e pubblicati da Euromedia Research per Ballarò su Rai 3, il Partito Democratico e il premier Matteo Renzi hanno perso le elezioni comunali, in larga parte, per una serie per precisa di motivazioni. Al campione dì intervistati sentiti, la ragione massima del fallimento di Renzi a queste Comunali è dovuta dal fatto che il Governo non ha ottenuto risultati soddisfacenti e non hanno intercettato la ripresa economia, per il 39,4% dei sondaggi; in seconda ragione Renzi spaccando i partito si è ritrovato un risultato pessimo tra le mani (per il 15%). Il 12,4% degli italiani intervistati ritiene invece che Renzi ha rottamato troppo poco non riuscendo a rinnovare il partito; il 10,5% crede poi che il premier e segretario dem ha personalizzato troppo il voto (10,5%) anche se forse non è stato compreso come il possibile errore sia stato quella di aver puntato sul referendum e non aver proprio puntato personalmente sulle Amministrative, ma a questo gli italiani intervistati non hanno risposto. Infine, solo il 7,7% crede che i candidati erano sbagliati: un buon 15% non ha saputo rispondere alla domanda del fallimento dem, ma restano tante ragioni e un unico risultato, a parte Milano e Bologna, il Pd nelle grandi città ha sostanzialmente fallito l’appuntamento.

Sono in calo gli italiani indecisi o astenuti: è questo infatti uno dei risultati degli ultimi sondaggi politici 2016. Secondo infatti la rilevazione condotta da Euromedia Research per il programma di Rai 3 Ballarò lo scorso 20 giugno sono il 27,5% gli elettori che dichiarano che non andranno a votare alle elezioni politiche o che affermano di non aver ancora deciso a chi attribuire la propria preferenza. Nei precedenti sondaggi politici 2016, condotti dallo stesso Istituto di ricerca lo scorso 16 maggio gli indecisi/astenuti erano il 30%. Per quanto riguarda i partiti le preferenze del campione di elettori vanno in maggioranza al Partito Democratico, al primo posto con il 29,3%: il Movimento 5 Stelle, al secondo posto, risulta però ora molto vicino con il 28,5%. I sondaggi politici 2016 di maggio avevano invece rilevato una distanza maggiore tra i due partiti: il Pd raccoglieva il 30,5% delle intenzioni di voto mentre il M5s si fermava al 26,0%.

© Riproduzione Riservata.