BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ITALIA VERSO IL CROLLO/ E' tutto scritto nella crisi asiatica '97-'98

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

Se l'unione politica non si materializzasse, tanto più l'Italia ha bisogno di un governo di unità nazionale.

Lo scenario in mancanza di queste misure è semplice. Il crollo della sterlina inglese comincerà a trainare con sé anche l'euro, i tassi di interesse dei vari paesi aumenteranno, la forbice tra interessi italiani e tedeschi si allargherà. Gli alti tassi italiani metteranno fuori gioco prima le sue banche poi lo stato, l'Italia crollerà e trascinerà con sé il continente. È per prevenire questo scenario che Germania e Francia devono annunciare presto un'unione politica e il cancelliere tedesco Angela Merkel deve assolvere al suo destino di essere una specie di nuova Maria Teresa d'Austria.

Dopodiché la speranza è che la Gran Bretagna ritorni nell'Unione e prenda la guida dell'Unione. Dopo la fine della guerra dei 100 anni, mezzo millennio fa, l'Inghilterra si è mossa sempre per unificare il dominio delle sue isole e mantenere il continente diviso. Oggi se Londra non torna in Europa e decide di contribuire a guidarla, non solo l'Europa potrebbe unirsi contro la Gran Bretagna, ma come è chiaro in queste ore, anche la Gran Bretagna tornerebbe a spaccarsi.

Naturalmente quando si parla di futuro non c'è sicurezza. Ma una cosa è sicura: un terremoto epocale è arrivato. Ogni ora di ritardo all'azione porta morti in più per le strade, l'esperienza asiatica di 20 anni fa lo prova.

In Italia che Renzi si muova; o, per favore, presidente Napolitano o presidente Mattarella fatelo voi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.