BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Forza Italia / Elezioni Milano 2016, Lista di Berlusconi, preferenze, seggi ed eletti: Amicone ottavo, Gelmini super! (amministrative, oggi 6 giugno)

Milano, Forza Italia: preferenze alle elezioni amministrative comunali 2016. Gli eletti, i seggi attribuiti al partito di Berlusconi, che sostiene Stefano Parisi come Sindaco

Infophoto Infophoto

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI MILANO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER FORZA ITALIA. Sono state scrutinate orma 12 sezioni e la classifica delle preferenze tra i candidati di Forza Italia è ormai praticamente definita. Senza grandi sorprese il podio, che vede al primo posto Mariastella Gelmini con oltre 11mila voti. E' lei la candidata più votata tra tutti i partiti in queste elezioni amministrative 2016 di Milano. Segue al secondo posto Pietro Tatarella con 5462 preferenze, Comazzi 2648, Sardone 2282, Pagliuca 1740, De Chirico 1666, De Pasquale 1579. Soltanto all'ottavo posto finisce la sua corsa elettorale Luigi Amicone: su di lui c'erano grandi aspettative e si pensava potesse arrivare tra i primi due più votati. Qualcuno addirittura ipotizzava per il noto giornalista un futuro da assessore alla cultura/tempo libero.  Alla fine Amicone ha raccolto 1548 preferenze che non dovrebbero essere sufficienti a farlo entrare in consiglio comunale. Ultima classificata la Sorrentino con 8 voti.  

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI MILANO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER FORZA ITALIA, ZONA 1 CENTRO STORICO - Scrutinati tutti i 104 seggi di Zona 1, centro storico, ecco le preferenze ottenute dai candidati di Forza Italia. Mariastella Gelmini capolista ha ottenuto 1055 preferenze; Pietro Tatarella è secondo con 305 voti; segue Gianluca Marco Comazzi con 194 voti; dietro di lui Fabrizio De Pasquale a quota 169; Luigi Pagliuca ne ha ottenute 163; quindi Luigi Amicone con 131 preferenze; Alessandro De Chricco con 114; sotto a quota cento preferenze abbiamo il resto dei candidati, tra cui Andrea Mascaretti con 75 voti; Marco Anguissola con 74; Michele Carruba con 82; Daniele Massaro con 35; Gianfranco Baldassare con 30; Blanco Roberto con 16; Orietta Colacicco con 29; Simone Paleari con 22; Ileana Turrini con 26; Maurizio Lombardi 20; Luciano Schirinzi 14.

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI MILANO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER FORZA ITALIA - Tra i risultati delle elezioni amministrative comunali 2016 a Milano c’è senza dubbio interesse riguardo le preferenze espresse per i candidati di lista, base utile per determinare chi saranno gli eletti in Consiglio comunale in base ai numeri di seggi che verranno attribuiti a ogni singola lista. Forza Italia nel capoluogo meneghino ottiene in questo senso un buon risultato, intorno al 20%. Mentre lo spoglio è quasi concluso  (1.012 sezioni su 1.248) possiamo quindi vedere la situazione delle preferenze per la lista Forza Italia Per Parisi. A raccoglierne il maggior numero è Mariastella Gelmini, capolista, che supera quota 9.600. Più dietro troviamo Pietro Tatarella, con quasi 4.400 voti, e Gianluca Mario Comazzi, che va oltre 2.100 preferenze. Poco sotto c’è Silvia Serafina Sarone (oltre 1.850 voti), davanti a Luigi Pagliuca (1.400 voti circa), ad Alessandro Matteo De Chirico (sopra le 1.300 schede) e a Fabrizio De Pasquale (1.300). Sotto i 1.300 voti troviamo Luigi Amicone. 

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI MILANO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER FORZA ITALIA: L’ANDAMENTO IN ZONA 1 E IN ZONA 9 Andando a vedere com’è andato il voto nelle singole zone di Milano, Mariastella Gelmini è risultata la candidata di Forza Italia più votata nella centrale zona 1 (900 voti) e nella popolosa zona 8 (1.300 voti). In particolare in zona 1 il distacco con il secondo più votato, Pietro Tatarella, è stato notevole, dato che il giovane consigliere ha superato di poco quota 250 preferenze. C’è anche chi è rimasto a secco di voti: in centro sono quasi dieci i candidati a quota zero preferenze. Un dato che in periferia si vede solamente in due casi.

© Riproduzione Riservata.