BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGA NORD / Elezioni Milano 2016, Lista Lega Nord, preferenze, seggi ed eletti: i dati definitivi (amministrative, oggi 6 giugno)

Pubblicazione:lunedì 6 giugno 2016

Lega Nord, elezioni Milano Lega Nord, elezioni Milano

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI MILANO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER LA LEGA NORD Lo spoglio delle 1248 sezioni della città di Milano è terminato da pochi minuti sancendo un sostanziale equilibrio tra il candidato del Partito Democratico, Giuseppe Sala, ed il candidato della coalizione di Centrodestra Stefano Parisi, sostenuto tra gli altri dalla Lega Nord del segretario Matteo Salvini. Un ottimo risultato soprattutto in ragione del distacco minimo tra i due contendenti: Sala è al 41,70% con 224.156 voti conquistati e Parisi al 40,78% con 219.218 voti. Per la Lega Nord un risultato di coalizione molto positivo ma certamente un po’ deludente per quanto concerne il consenso di lista. Infatti, il Carroccio non è andato oltre i 59.313 consensi pari all’11,77% venendo sonoramente battuto non solo dal Partito Democratico che ha raggiunto il 28,97% ma anche da Forza Italia accreditata di 101.802 voti di lista pari al 20,21%. Il più votato tra i candidati consiglieri della Lega Nord è stato il segretario Matteo Salvini che ha ottenuto 8025 voti davanti a Alessandro Morelli con 1041, Laura Molteni con 812, Massimiliano Bastoni con 610, Gabriele Luigi Abbiati con 528, Gianmarco Senna con 504, Francesca Testa con 472, Luca Lepore con 384, Alessandro Giacomazzi 360, Roberto Bernardelli con 322 e Cristina Scaramucci con 290.

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI TORINO 2016: PREFERENZE, ELETTI E SEGGI PER IL MOVIMENTO CINQUE STELLE: L’ANDAMENTO NEL MUNICIPIO IX La Lega Nord nelle elezioni amministrative 2016 per il rinnovo del Consiglio Comunale di Milano ha ottenuto un riscontro abbastanza positivo ma di certo al di sotto di quelle che erano le aspettative venendo anche battuta all’interno della coalizione di centro destra da Forza Italia che ha ottenuto il doppio dei voti. Analizzando il consenso elettorale su tutte le nove municipalità milanesi, la Lega Nord è stata abbastanza omogenea tuttavia non riuscendo mai a superare la soglia del 15%, che era un po’ l’obiettivo della vigilia della consultazione amministrativa. Il massimo consenso è stato ottenuto nella Municipalità IX dove il partito di Salvini ha raccolto 8636 voti pari al 13,41% mentre nella Municipalità 1, ossia la zona centrale di Milano, la peggior performance con soli 2875 voti pari al 7,62%.



© Riproduzione Riservata.