BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

PARTITO DEMOCRATICO/ Elezioni Torino 2016, Lista Pd, preferenze, seggi ed eletti: i dati definitivi (amministrative, oggi 6 giugno)

Torino, Partito Democratico: preferenze alle elezioni amministrative comunali 2016. Gli eletti, i seggi attribuiti al Partito democratico, che sostiene Piero Fassino come Sindaco

InfophotoInfophoto

Lo scrutinio a Torino per le elezioni amministrative 2016 è terminato con le 919 sezioni che hanno emesso il loro insindacabile responso: il prossimo sindaco torinese sarà deciso nel ballottaggio di domenica 19 giugno tra Piero Fassino del Partito Democratico e Chiara Appendino del Movimento 5 Stelle. Il dato definitivo del Partito Democratico è tutto sommato positivo soprattutto tenendo conto come parte dei propri consensi siano confluiti nella Lista Civica – Per Fassino che ha raccolto il 5,94% dei voti. Il PD ha invece ottenuto 106.832 voti pari al 29,76% dei voti totali per quello che comunque è un consistente calo rispetto alle elezioni amministrative del 2011 dove non solo vi fu la vittoria al primo turno, ma ci furono anche 138.103 voti di lista pari al 34,50%.

I risultati delle elezioni amministrative comunali 2016 di Torino stanno confermando una buona performance per il Partito democratico. Con lo spoglio quasi ultimato (855 sezioni su 919), infatti, il Pd sfiora il 30% dei voti. Dunque potrebbero essere diversi i consiglieri comunali eletti nel partito di maggioranza cui appartiene anche il candidato sindaco Piero Fassino. Attraverso le preferenze espresse possiamo capire chi tra i candidati potrebbe spuntarla. Quasi sicuramente Stefano Lo Russo si aggiudicherà il primo posto, dato che ha raggiunto quota 2.300 preferenze, staccando Enzo Lavolta (circa 1.700). Domenico Carretta si attesta a quota 1.500. Per il quarto posto sembra esserci una battaglia piuttosto accesa tra Maria Grazia Grippo (1.395 preferenze), Chiara Foglietta (1.354), Claudio Lubatti (1.328) ed Elide Tisi (1.311). Sopra i 1.000 voti troviamo anche Monica Canalis (1.222), Lorenza Patriarca (1.101), Caterina Greco (1.095), Federica Scanderbech (1.082), Vincenzo Laterza (1.062), Gabriella Pistone (1.019), Paolo Pastore (1.013) e Paola Berzano (1.007).

Guardando alle singole circoscrizioni di Torino, quella in cui il Partito democratico è andato meglio è la numero 1, in cui supera il 34% dei voti. Qui la sfida per il candidato con il maggior numero di preferenze è aperta, dato che Lorenza Patriarca ha 388 voti, contro i 374 di Stefano Lo Russo. Più indietro c’è Laura Onofri, con quasi 300 preferenze. Superano quota 200 Silvio Viale e Chiara Foglietta. E potrebbero superarla anche Enzo Lavolta ed Elide Tisi.

© Riproduzione Riservata.