BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RISULTATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 / Comunali, dati finali, preferenze e dichiarazioni (ultime notizie ballottaggi 6 giugno)

Risultati elezioni comunali 2016, diretta live del voto per le Amministrative: video streaming in tempo reale tutti gli aggiornamenti sui 1348 comuni al voto. Exit poll e proiezioni

Elezioni Comunali 2016 (Infophoto) Elezioni Comunali 2016 (Infophoto)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). Giorgia Meloni, di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, mostra un po' d'amaro in bocca per la sconfitta subita nel corso delle elezioni comunali di ieri a Roma. Il ballottaggio vedrà contendersi la poltrona di sindaco della Capitale tra Virginia Raggi e Roberto Giachetti, a discapito della Meloni che ha appreso nelle prime ore del mattino l'esclusione dalla possibilità di contendersi la possibilità di diventare sindaco. Su Facebook, la Meloni ha pubblicato il video della conferenza stampa a commento dell'esito delle comunali accompagnandolo con le seguenti parole: "Quello che abbiamo fatto qui a ?#?Roma? è stato straordinario. La campagna elettorale è stata entusiasmante e abbiamo combattuto fino all’ultimo voto. Un romano su cinque ci ha dato fiducia e continueremo a lavorare per la Capitale. ?#?questaèRoma?". (CLICCA QUI PER IL VIDEO DI GIORGIA MELONI) LUCIA BORGONZONI CHIEDE IL SOSTEGNO DI TUTTI - Le elezioni comunali di Bologna hanno messo in luce sicuramente la parabola discendente di Virginio Merola che dovrà vedersela al ballottaggio del 19 giugno con Lucia Borgonzoni, della Lega Nord. La giovane candidata alla poltrona di primo cittadino del capoluogo regionale sicuramente sembra seguire la scia delle idee del leader del partito, Salvini, che vuole convogliare sui leghisti al ballottaggio i voti del Movimento 5 Stelle (e viceversa): "Sicuramente incontrerò tutti ma è fondamentale parlare soprattutto agli elettori, perché non c'è nessuno in grado di spostare i propri voti" su questo o quel candidato. E se ci sarà un'intesa, sarà "un accordo basato sui contenuti, non sullo scambio di poltrone. Di certo, viste le votazioni in Consiglio comunale in questi  anni sono convinta che le posizioni degli elettori M5s e di Bernardini siano molto vicine alle mie. "  CLICCA QUI PER I DATI DELLO SPOGLIO IN TEMPO REALE  -  Clicca qui per gli exit poll e i risultati delle elezioni comunali amministrative 2016 di ROMATORINOMILANONAPOLIBOLOGNA

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). BERLUSCONI AI SEGGI CON FRANCESCA PASCALE: “ECCOMI AMORE” - Pur non essendo stato coinvolto direttamente, con coalizioni o liste da presentare, nelle Elezioni Comunali 2016, Silvio Berlusconi è stato comunque al centro dell’attenzione pubblica. Il suo arrivo alle urne, infatti, è stato fotografato da decine di flash e seguito da altrettante telecamere. L’ex leader di Forza Italia è arrivato ai seggi con la compagna Francesca Pascale, più tenera che mai nei confronti di Berlusconi. Quando, infatti, quest’ultimo ha chiesto “Francesca dov’è?”, la donna, rimasta un po’ più indietro e, quindi, nascosta alla vista del compagno, ha risposto “Eccomi amore”, prima di prendere per mano il suo Silvio ed entrare insieme nell’aula in cui esprimere la propria preferenza. Una pioggia di flash ha accolto Berlusconi all’uscita dalla cabina elettorale n.4, scheda alla mano, e l’hanno immortalato nel momento in cui il suo voto è caduto nelle urne. Sorridente come sempre, saluta con un leggero inchino una suora presente nell’aula, e fa riferimento alla saggezza degli anziani e a quello che ci ha insegnato, se ci ha insegnato veramente qualcosa. 

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). TRA RENZI E IL M5S, I VERDETTI - Le Elezioni Amministrative 2016 presentano risultati assai diversi tra loro per origine, modalità e obiettivi prefissi alla vigilia: le comunali però di certo hanno avuto l’effetto di preoccupare il premier Renzi e l’intero Partito Democratico, mentre il Movimento 5 Stelle può gongolare. È vero che a guardare l’interezza del voto nei 1342 comuni il centrosinistra non esce con le ossa rotte, mente il movimento 5 stelle che soffre il radicamento sul territorio ha ottenuto ben poco dai piccoli comuni. Ma è sulle grandi città che l’M5s festeggia da Roma e Torino soprattutto: ecco invece i dolori del giovane premier, ovvero Matteo Renzi. «Non è una debacle ma non ci basta perché vogliamo di più. Io non sono soddisfatto, questo ci porterà a fare un ballottaggio il più forte possibile: occhio ai numeri perché nella stragrande maggioranza delle città i nostri candidati sono sopra il 40%. Il Pd ha problemi che deve affrontare e ci impegneremo per affrontarli». 

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). CALABRIA, BENE CENTRODESTRA - Stanno ormai uscendo tutti i dati definitivi dai comuni impegnati alle Amministrative 2016: le elezioni e lo spoglio elettorale in corso ancora in alcuna città, tra cui Roma, stanno per concludersi e i primi verdetti si possono già trarre dai vari casi locali e regionali, più difficile un discorso d’insieme dato che le situazioni di partenza erano e sono assai diverse. Dando un occhio alla situazione in Calabria, due erano le grandi città al voto, Cosenza e Crotone, e per il centrodestra se non proprio il sorriso ci può stare un ottimo cenno di approvazione. A Crotone è ballottaggio tra Rosanna Barbieri del Partito Democratico (30%) e Ugo Pugliese al 27,07%, con molte liste civiche di orientamento Centrodestra e Unione di Centro. A Cosenza è invece trionfo: Mario Occhiuto è il nuovo sindaco della città calabra, con il 59,5% dei voti, stracciano il candidato democratico, Carlo Guccione, fermo al 19,57%.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). IL NORD NON È (ANCORA) DEL CENTRODESTRA - Quando ormai stanno finendo tutte le sezioni scrutinate d’Italia per le elezioni comunali 2016, il primo dato che si può osservare in queste amministrative è certamente la presenza poco costante del centrodestra nei principali comuni del nord, un tempo roccaforte quasi inespugnabile per la sinistra e il Movimento 5 Stelle, anche per non esisteva. A Milano e Torino situazioni simbolo: Parisi molto bene, insidia Sala, mentre malissimo a Torino con tre candidati di cui nessuno raggiunge il 10%. Per Bologna invece sfida a sorpresa della Borgonzoni contro Merola al ballottaggio, ma per Savona e Ravenna ci sarà sì il secondo turno ma con un vantaggio abbastanza netto dei candidati dem. Molto bene invece a Varese - dove Paolo Orrigoni della Lega sfiora la vittoria al primo turno con il 47% - e Novara dove la sfida sarà ancora Salvini-Meloni contro il Pd, tra Canelli e Andrea Ballarè. Il nord non torna in mano del centrodestra, ma neanche si allontana: con i ballottaggi avremmo ovviamente un quadro molto già dettagliato. ESULTANZA CINQUE STELLE - Esultanza in casa cinque stelle per i successi elettorali di Roma e Torino, dove il movimento di Grillo va al ballottaggio contro i candidati del Pd. Di Battista ieri sera ha commentato come i cittadini si stiano convincendo della bontà della nostra proposta: "Questa volta il Maalox lo prenderà Renzi" ha commentato riferendosi al famoso video di Beppe Grillo dopo le ultime elezioni quando disse che per digerire la sconfitta avrebbe preso il medicinale. "Renzi ha cercato di distrarre l'opinione pubblica parlando di tutto, dal referendum alle riforme, sapendo che i suoi fallimenti avrebbero pesato sul voto". clicca su questo link per vedere il video di Di Battista

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, DATI REALI E PROIEZIONI, BALLOTTAGGI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). CHI HA VINTO AL PRIMO TURNO - Molti i comuni dove le elezioni amministrative si concludono al primo turno, cioè senza bisogno di andare al ballottaggio. Vediamo quali sono. A Francavilla al Mare in Abruzzo si è imposto con il 70,1% dei voti Antonio Luciani del centrosinistra. Sempre in Abruzzo, a Lanciano ha vinto invece il candidato del centrodestra Errico D'Amico con il 67,4%. A Sulmona ancora in Abruzzo vittoria di Annamaria Casini Lista civica con il 66%. A Vasto Massimo Desiati del centrodestra con il 678,6% è sindaco. A Roseto degli Abruzzi vince con il 69,2% dei voti il candidato del centrosinistra Sabatino Di Girolamo. In Basilicata a Pisticci vince Vito Anio Di Trani  lista civica con il 69,3%. A Melfi ballottaggio tra Livio Valvano (che ha ottenuto il 47,67% di voti) e Alfonso Ernesto Navazio (che ha ottenuto il 32,36% di voti). In Calabria a Rossano vittoria del candidato del centrosinistra Stefano Mascaro con il 70,8%. A Cassano all'Ionio si impone Giovanni Papasso del centrosinistra con il 59,8%. A Casoria in Campania vince Giuseppe Santillo del Centro con il 38,7%. A Santa Maria Capua Venere è sindaco il candidato delle liste civiche Antonio Mirra con il 58,4%. A Cassano d'Adda si impone Roberto Maviglia del centrosinistra con il 63,2% dei voti mentre a Busto Arsizio vince il candidato del centrodestra Emanuele Antonelli con il 50,8%. IL QUADRO IN CAMPANIA - La situazione offerta da queste elezioni amministrative 2016 che sono in corso di spoglio elettorale anche questa mattina, offre spunti interessanti anche in Campania: detto di Napoli, in cui il sindaco uscente nei risultati conferma le impressioni della vigilia andando al ballottaggio con un grande vantaggio sul secondo, Gianni Lettieri. Ma oltre al successo di Luigi de Magistris, sono altre tre le città campane che hanno offerto indicazioni interessanti: a Salerno è avvenuto nella notte il primo sindaco eletto di tutti i comuni al voto per queste comunali, con il plebiscito che ha consegnato al vice di Vincenzo De Luca, Vincenzo Napoli, la guida della città. 71% contro i rivali a cui ha lasciato le briciole, Celano di Forza Italia al 9,37%, Santorio Dante al 5,39% e Cammarota al 4,23%. A Benevento tiene “botta” il sempre eterno Clemente Mastella che andrà al ballottaggio contro il candidato del Pd, Raffaele Del Vecchio: per l’ex leader Udeur, sostenuto da Forza Italia, il 31,9% consente di andare al secondo turno praticamente in pareggio con il candidato dem, terzo posto per Marianna Farese al Movimento 5 Stelle. Chiudiamo con Caserta, dove ci sarà il ballottaggio tra il candidato Pd Carlo Marino, al 42%, mentre Riccardo Ventre è al 19,83%: anche qui, ci si prepara alla vittoria del Partito Democratico.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). L'OPINIONE, M5S SFIDA IL GOVERNO - L'editoriale di Massimo Franco oggi sul Corriere della sera fotografa i risultati di queste elezioni amministrative, sottolineando l'unico punto significativo di questa tornata elettorale, il grande successo del Movimento 5 stelle a Roma. Matteo Renzi ha già lasciato capire di nutrire poca fiducia nel ballottaggio in cui la Raggi se la vedrà con il candidato di centrosinistra Giacchetti, dicendo in una dichiarazione "vedremo cosa sanno fare i cinque stelle". C'è infatti un distacco di oltre dieci punti percentuali tra i due, difficile da recuperare per il candidato del Pd. Tutto questo poi con il centrodestra che se non si fosse spaccato in due avrebbe ampiamente toccato il 30% e dunque avrebbe avuto maggiori possibilità di battersi al ballottaggio. Come sottolinea Franco, la sinistra a Roma ha lasciato una troppo brutta immagine di sé con tutti gli scandali e le divisioni dell'ultimo periodo e a questo punto, dice ancora Franco, appare anche evidente che sono sempre i grillini la sfida per il governo Renzi. Ma soprattutto a Roma come nel resto d'Italia altissima è stata l'astensione. La gente è stufa di votare.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). A CAGLIARI ZEDDA VINCE AL PRIMO TURNO - Con ancora circa 80 sezioni da scrutinare su un totale di 174 si può già dire che Massimo Zedda della coalizione di centrosinistra è sindaco di Cagliari, ha infatti già raggiunto il 51,46% delle preferenze cosa che gli eviterà il ballottaggio. Il candidato di centrodestra Piergiorgio Massidda è infatti rimasto al 31,9% con 12.058% mentre Maria Antonietta Martinez ha ottenuto 3367 voti pari all'8,92%. Nel dettaglio il Pd ha ottenuto 3025 voti pari al 20,33% mentre la lista civica Forza Cagliari ha ottenuto 1109 voti pari al 7,45%. A Ravenna Michele De Pascale della coalizione di centrosinistra ha sfiorato l'impresa di Zedda, fermandosi però al 46,44%, andrà dunque al ballottaggio con il candidato di centrodestra Massimiliano Alberghini distanziato al 128%. Vittoria invece al primo turno anche per Andrea Gnassi del centrosinistra che a Rimini ha ottenuto il 57.07% contro il 24,96% di Marzio Pecci del centrodestra. Quasi un plebiscito a Salerno dove il candidato indipendente Vincenzo Napoli ha preso il 73,33% dei voti lasciando il candidato di centrodestra Roberto Celano un misero 7%. A Varese Paolo Orrigoni del centrodestra ha preso il 47,39% contro il 41,38% dell'esponente del centrosinistra Davide Galimberti che si sfideranno al ballottaggio.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). I GRANDI CASI TRA I PICCOLI COMUNI. Alcune piccole curiosità che emergono dai risultati di queste elezioni Amministrative 2016. Guardando ai piccoli Comuni dove si è votato ieri, domenica 5 giugno, scopriamo che in un comune della Lomabrdia, Morterone, lo spoglio dei voti si è chiuso in un'ora con un risultato eclatante: Antonella Invernizzi è il sindaco di Morterone eletto col 100%. Gli abitanti di Morterone sono 37 e i votanti 30. Altro caso è quello di Platì, Comune che non aveva un sindaco dal 2009 tra vari commissariamenti. Finalmente le elezioni amministrative 2016 regalano anche a questa città un nuovo sindaco. C'è poi un piccolo Comune in provincia di Roma, Ienne, che raggiunge il 93% di affluenza alle urne, un dato decisamente in controtendenza con quello romano e nazionale.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). DI MAIO: "E' UN BOOMERANG, CONFRONTIAMOCI SUI TEMI" - Importante dichiarazione del pentastellato Luigi Di Maio per le elezioni comunali 2016 di tutta Italia. Ha sottolineato sui social che al ballottaggio che avverrà in diverse città non ci sarà uno scontro fra persone ma sarà "fra due idee di Paese completamente diverse. Con queste elezioni tutta la storiella che imbastiscono ad ogni campagna elettorale è finita, non funziona". Parole dure quelle di Di Maio che mette l'accento sul programma politico del Movimento 5 Stelle che si basa per lo più su energie rinnovabili, il reddito di cittadinanza, l'abbassamento del debito dei Comuni ed il taglio allo stipendio dei politici. Parole con cui infonde coraggio ulteriore a tutti gli elettori, confermando che "con queste elezioni amministrative gli italiani ci abbiano riconosciuto la capacità di governare". Un dato che comunque il partito non vuole usare come punto d'arrivo, ma come ulteriore trampolino di lancio: "ci aspettano due settimane in cui tutti si metteranno contro di noi", avvisa", "ma come oggi i cittadini onesti, liberi, italiani vinceranno ancora". Clicca qui per il discorso di Luigi di Maio per le elezioni comunali 2016

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). SERRACCHIANI: "GIACHETTI AL BALLOTTAGGIO? UN MIRACOLO", VIDEO - Altre dichiarazioni per le elezioni comunali di Roma 2016 che sta facendo discutere per il ballottaggio futuro. Virginia Raggi si è dichiarata soddisfatta del risultato finora ottenuto che la porta in netto vantaggio. Sarà con lei infatti che si dovrà scontrare nel secondo turno Giachetti o Meloni. Per ora il più probabile ad accedere al ballottaggio è il deputato del Pd. Giachetti infatti per ora è al 24,3% secondo i dati Quorum per SkyTg24, mentre Giorgia Meloni rimane al 21,2%. Una gara che aveva visto qualche cambiamento veloce, ma che ora si ferma, portando Giachetti quasi certamente verso la data del 19 giugno prossimo. Soddisfazione quindi da parte di Debora Serracchiani che ha definito "un miracolo" imprevisto. "Siamo convinti che un'ottima campagna sul ballottaggio possa riservare delle sorprese", afferma, "il risultato del PD è buono, toriamo a governare nei comuni dove già eravamo presenti, ne abbiamo strappato altri al centrodestra". Non si dà quindi per vinta la Serracchiani che conta di fare un rush ulteriore anche in fase di ballottaggio. Clicca qui per il discorso di Debora Serracchiani per le elezioni comunali Roma 2016

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). M5S E' LA PRIMA FORZA POLITICA DI ROMA, RAGGI: IL VENTO STA CAMBIANDO - Virginia Raggi di M5s ha rilasciato le sue prime dichiarazioni davanti ai giornalisti mentre lo spoglio delle elezioni comunali di Roma procede e le proiezioni attestano il suo netto vantaggio (37,5%) sugli inseguitori, Roberto Giachetti 22,6% e Giorgia Meloni 21,6%. Il Movimento 5 Stelle conferma i sondaggi della vigilia e si annuncia come la prima forza politica di Roma quando è stato scrutinato il 32% del campione. I romani stanno lanciando un messaggio chiaro — ha detto Virginia Raggi ai giornalisti —, è un momento storico, è vero è solo il primo tempo. Sono emozionata — ha continuato Raggi — sia perché potrei diventare il primo sindaco donna di Roma, sia perché i romani ha mostrato di non credere più alle promesse e agli slogan elettorali, e sia perché i romani stanno mostrando fiducia a un movimento politico che sta presentando un progetto politico serio e trasparente. Stiamo ricostruendo uno spirito di comunità e questo è importante. Sono pronta a governare questa città e a restituirle la bellezza che merita… il vento sta cambiando, signori — ha continuato l'esponente grillina, che ha chiuso con un ultimo messaggio di cordoglio rivolto ai familiari di Gianluca Bonanno, l'eurodeputato leghista morto ieri un un incidente stradale.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). A RAVENNA PD AL BALLOTTAGGIO, A RIMINI VINCE GNASSI - A Ravenna, con 31 sezioni scrutinate su 165, Michele De Pascale (Pd) è davanti con il 47,67% e si prepara al ballottaggio con il candidato di centrodestra Massimiliano Alberghini, 27,58%. Segue Michela Guerra di Lisca Civica Movimento civico Cambierà, 13,28%.Ancor più netto il distacco che il Pd mette tra il suo candidato nell'altra città romagnola al voto, Rimini, vale a dire Andrea Gnassi, 56,30% davanti a Marzio Pecci, 25,39%, candidato del centrodestra. Attualmente, con 35 sezioni scrutinate su 143, Gnassi è virtualmente sindaco. E' il risultato, certo parziale, di queste elezioni comunali 2016 in due città dove il Partito Democratico è storicamente molto forte.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). SALVINI: FORZA ITALIA SCELTA SUICIDA - Intervenendo a Porta a Porta ospite di Bruno Vespa a commento delle proiezioni di queste elezioni comunali 2016, Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, ha ricordato Gianluca Buonanno, deceduto ieri in un incidente stradale occorso nel Varesotto. Poi ha commentato i dati elettorali delle amministrative per come si stanno delineando in queste proiezioni. Sono contento di aver sentito che dove c'è la Lega il centrodestra può vincere — ha detto Salvini — e dunque a Roma dico "daje Giò", riferendosi a Giorgia Meloni, che sta battagliando con Roberto Giachetti per chi sfiderà la Raggi al ballottaggio. Meloni è al 22,6%, Giachetti al 23,4%. Salvini ha poi attaccato Forza Italia e dunque Berlusconi: la scelta di Forza Italia è stata suicida a Roma, ha detto il leader della Lega Nord. Giocarsela senza soldi e poteri forti e potersela giocare con M5s è eclatante. Io però adesso voglio parlare con chi non è andato a votare — ha concluso, criticando come "scelta infame" la data del voto decisa da Renzi e Alfano.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 6 GIUGNO). A SALERNO NETTA AFFERMAZIONE (72%) DI VINCENZO NAPOLI (CENTROSINISTRA) - A Salerno c'è già il sindaco: Vincenzo Napoli del Centrosinistra si aggiudica la poltrona di primo cittadino in queste elezioni comunali 2016 con il 72% dei consensi (proiezioni), subentrando all'ex sindaco Vincenzo De Luca, ora presidente della Regione Campania. Lontanissimi i suoi competitori: Roberto Celano del Centrodestra è al 6,8%, Giovanni Lambiase di Sinistra Italiana è al 4,5%, Dante Santori di Fratelli d'Italia vale il 7,8%, altre liste all'8,9%. Una netta affermazione del centrosinistra nella città che ha visto l'ascesa del controverso Vincenzo De Luca. 

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). LITIGIO, LA RUSSA VS VESPA - Duro scontro su Rai 1 tra La Russa e Vespa circa l'affidabilità degli exit poll per le elezioni amministrative a Roma. Litigio in diretta tra l'ex ministro e il conduttore di Porta a Porta: «Un sondaggio può sbagliare di 6-7 punti», ha esordito La Russa, che poi senza giri di parole ha giudicato quelli di Porta a Porta sbagliati: «E' stato dato in vantaggio Marchini nei sondaggi e allora i sondaggi elettorali sono artefatti. Se fossero questi i risultati, allora avrei ragione io, che ho detto che sono sbagliati e probabilmente artefatti». Immediata la replica di Vespa: «Tra i sondaggisti e lei mi fido dei sondaggisti. In genere abbiamo un sondaggista di riferimento, ma sapendo che non ci si può fidare noi ne abbiamo presi due. Sondaggi truccati? Questo non glielo permetto. Lei sta su piazza da cent'anni e non può dire queste cose». Clicca qui per vedere il video della lite tra La Russa e Vespa sui sondaggi.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). LA SITUAZIONE A RAVENNA - Quella del 2016 sarà ricordata come la tornata elettorale dei ballottaggi. Lo confermano le prime proiezioni. Chiusi i seggi, è tempo di spogli. E anche a Ravenna il PD sembra costretto al ballottaggio, secondo l'exit poll Piepoli-Ipr. Ad un'ora dalla chiusura dei seggi, ecco le prime proiezioni sulle elezioni amministrative 2016 relative al comune di Ravenna. Secondo i primi dati a disposizione, al primo posto si sistema De Pascale con il 42,3 % dei voti, superando così Alberghini, che è secondo con il 28,3%, Guerra e Sutter, invece, hanno rispettivamente il 16,7% e 6,7% secondo l'exit poll. Se non venisse raggiunto il 51% dei voti da nessuno dei candidati, ci sarà il ballottaggio tra i due candidati che hanno conquistato il maggior numero di voti. E almeno per ora questo appare lo scenario più plausibile anche a Ravenna dove il testa a testa tra il candidato sindaco del centrosinistra e del centrodestra.

CLICCA QUI PER I DATI DELLO SPOGLIO IN TEMPO REALE

Clicca qui per gli exit poll e i risultati delle elezioni comunali amministrative 2016 di ROMATORINOMILANONAPOLIBOLOGNA

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLL E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). BERLUSCONI, LE PRIME INDICAZIONI - Stanno uscendo ora le prime,  in alcune città anche le seconde proiezioni alle elezioni comunali 2016: i risultati in diretta live dello spoglio dal Viminale e dalle sedi dei principali comitati elettorali sparsi nelle grandi città al voto, mostrano molti indicazioni controverse tra loro. Così sarà finchè non si avranno primi risultati certi: intanto, dopo il Partito Democratico, molta curiosità era rivolta verso i risultati di Silvio Berlusconi e Forza Italia per queste amministrative. A Napoli grande risultato per Lettieri che al momento si attesta sul 25% e andrebbe al ballottaggio contro de Magistris ma battendo a sorpresa Valeria Valente, candidata e vincitrice primarie Pd. La campagna elettorale del Cavaliere a Napoli sembra dunque funzionare, mentre diverso il giudizio per ora su Roma: debacle per Marchini che dopo la prima proiezione sula capitale non arriva al 10%. Molto bene il risultato invece a Milano, ma qui lo si attendeva, con Parisi che al momento vola al ballottaggio con qualche punto di svantaggio da Sala ma recuperando secondo i primi dati diffusi dagli exit poll.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). ROMA, TORINO, NAPOLI: LA SITUAZIONE DEL PD -  Dopo i primissimi exit poll usciti in questi primi minuti dalla chiusura delle urne, le elezioni comunali 2016 per il maggiore partito di governo, il Pd, vive di grandissima alternanza di risultati: molto male a Napoli, dove al momento il ballottaggio ci sarebbe e con Luigi de Magistris e Gianni Lettieri in sfida. Valeria Valente viene per il momento tagliata fuori dalla lotta. A Roma sembra invece andare meglio per il partito di Matteo Renzi, visto che Roberto Giachetti sembra l’unico in grado di poter contrastare la forza di Virginia Raggi: 20-24% i primi dati Ipr, mentre la Raggi è data sul 35%. Ma almeno nella capitale non avviene la debacle che sembra prospettarsi su Napoli: a Torino troviamo invece Fassino che sembra non riuscire a portare a casa la vittoria al primo turno, anche se rimane in vantaggio sulla sfidante Chiara Appendino del Movimento 5 Stelle. Risultati finora ovviamente provvisorio, ma per il Partito Democratico sicuramente non si può festeggiare tout court per queste prime indicazioni che arrivano dai seggi che man mano vengono scrutinati

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). ATTESA ANCHE A CASERTA PER IL PRIMO TURNO Si avvicina il momento dei risultati delle elezioni comunali 2016. Oltre a Milano, Roma, Torino e Napoli, ci sono tante altre città chiamate a rinnovare i consigli comunali. Tra di esse anche Caserta, dove si sfidano ben 8 candidati sindaci, quasi il doppio rispetto ai 5 del 2011. Difficile che questa volta il vincitore esca già al primo turno, ma non è detto che non possa ripetersi il risultato che regalò, con il 52,65% dei voti (26.023 preferenze), la vittoria a Pio Del Gaudio (centrodestra) cinque anni fa. Gli altri quattro candidati in corsa erano Nicola Melone per la Lista Speranza per Caserta, Luigi Falco per la coalizione di centro composta dall'Udeur, la lista Sei Caserta, Futuro e Libertà e Alleanza per l'Italia, Caterina Corse per la lista Caserta - No Caste e e Antonio De Falco per il Partito del Sud - Alleanza Meridionale. Melone ha ottenuto l'11,41% dei voti con 5.639 preferenze, Falco ha avuto il 9,18% dei voti complessivi (4.538 preferenze), Corse ha ottenuto 168 voti (0,34%) e infine 131 voti per De Falco (0,31% complessivo). 

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO) - Le urne sono ancora aperte, si può votare fino alle 23, ma ci sono quattro comuni italiani che conoscono già i loro sindaci. E' questo il caso di Ono San Pietro, in Vallecamonica, dove è stata eletta Elena Broggi, l'unica candidata per la guida dell'amministrazione comunale del paese di 994 abitanti. E' stato, dunque, raggiunto il quorum di elettori, condizione imprescindibile per la certificazione dell'elezione del sindaco. Un caso simile si è verificato ad Ulassai, in Sardegna, dove è stato eletto prima della chiusura dei seggi Gianluigi Serra con la lista civica "Insieme per Ulassai", l'unica presentata nel paesino. Rapida anche l'elezione di Fausto Piga: a Barrali è stata presentata, infatti, la sola lista "Insieme per Barrali". E così a San Lorenzo Bellizzi, comune di 659 abitanti: l'unico candidato, Antonio Cersosimo, è diventato sindaco quando alle 19 è stata registrata l'affluenza del 51,29%. La legge stabilisce che serve il 50% più uno affinché la votazione con un solo candidato sia valida.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO) - Votare è un diritto e un dovere: è questo lo spirito con cui Antonio Tassora si è recato oggi alle urne per le elezioni comunali. Si tratta di un elettore particolare, perché l'uomo ha 104 anni ed ha rinnovato la tessera elettorale per andare a votare. Non è chiaro se abbiamo a che fare con l'elettore più anziato d'Italia, ma sta di fatto che l'uomo di Beverino, in provincia di La Spezia, è un buon esempio da seguire in una giornata che ha evidenziato la scarsa affluenza alle urne: "Intendo esercitare il diritto-dovere di voto fino a quando ne avrò le facoltà", ha spiegato Tassora, come riporta fanpage. Nel frattempo cresce l'attesa in vista della chiusura dei seggi: dalle 23 in poi comincerà lo spoglio e saranno divulgati i primi exit poll e, di conseguenza, vi aggiorneremo su tutti i dati, da quelli relativi all'affluenza alle prime proiezioni fino ai risultati della consultazione elettorale.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). PENALIZZATE LE GRANDI CITTA' - E' la bassa affluenza il dato che emerge con tutta evidenza dai dati resi noti dal Viminale alle ore 19 di questo unico giorno di elezioni comunali 2016; un dato che alla chiusura dei seggi, tra poche ore (alle 23) potrebbe risultare confermato. A Milano l'affluenza è intorno al 42%, a Roma è del 39%. E nelle altre città capoluogo di provincia? Vediamo la situazione: nelle principali. A Bologna l'affluenza è del 46,44% alle 19, alle precedenti comunali (ma alla chiusura dei seggi) era del 71,40%. A Ravenna, città caratterizzata da un voto bulgaro a favore del Pd, l'affluenza alle 19 è del 45,06%, alle comunali precedenti era del 71,98%. Napoli: molto bassa l'affluenza alle 19, ovvero il 37,99% contro il 60,32% delle ultime comunali che sancirono il successo di de Magistris. A Savona l'affluenza delle 19 (50,28%) non appare lontana dal 68,66% (in chiusura dei seggi) delle ultime comunali. A Varese il 45,93% di affluenza delle 19 potrebbe certamente raggiungere il 64,10% dei votanti alle ultime comunali. Torino in queste comunali 2016 è una città segnata, al pari delle altre grandi città, dalla bassa affluenza: 41,31% alle 19 contro il 66,53% delle ultime comunali, quelle 2011: un traguardo che potrebbe apparire irraggiungibile. A Cagliari il 40,16% delle 19 di queste comunali necessita di un incremento notevole dell'affluenza per raggiungere il 71,44% complessivo delle comunali scorse. In sintesi, si può certamente dire che l'affluenza sta penalizzando le grandi città italiane, su tutte Milano e Roma. In attesa del confronto a urne chiuse, l'astensionismo segna — per ora — certamente una vittoria. C'è poco da fare, l'effetto ponte del 2 giugno ha penalizzato le urne.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). ALLE ORE 19 ALLFUENZA AL 49,07% - L'affluenza alle ore 19 per le Elezioni Comunali 2016 resta bassa: è questo lo spunto principale di riflessione che emerge grazie ai dati forniti dal Viminale. E, dunque, il rischio che quella finale sia relativamente bassa è alto. Il 48,66% è, però, un dato molto più alto rispetto a quello che avevamo registrato alla stessa ora in occasione delle elezioni europee del 2014, quando alle urne si erano recati solo il 42,1% degli aventi diritto. Il dato finale, stando a quanto previsto finora, dovrebbe essere ampiamente superato: due anni fa, infatti, fu del 57,22%, per cui alle 22 la percentuale potrebbe arrivare al 60-65%, se il trend fosse quello registrato finora. Il dato relativo all'affluenza alle 19 comunque è in linea con quello emerso nel corso della mattinata. Ricordiamo che i seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 e che tra i Comuni interessati dal voto ci sono 26 capoluoghi di Regione o provincia, oltre che Roma, Milano, Napoli e Torino.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). ALLE ORE 19 ALLFUENZA AL 49,07% - Il sito del Viminale comunica il nuovo dato sull'affluenza media alle elezioni comunali 2016. Alle ore 19 secondo il ministero dell'Interno l'affluenza è del 48,85%. I dati sono riferiti a 1089 comuni su 1274. Il dato è quello immediatamente successivo a quello ufficiale diffuso alle ore 12, quando l'affluenza si è attestata su 17.99% (il dato non tiene conto delle comunali in corso nelle "autonome" Friuli Venezia Giulia e Sicilia). L'affluenza nei capoluoghi di regione alle 12 era la seguente: Bologna 19,91%, Cagliari 18,13%, Milano 15,56%, Napoli 15,20%, Roma 14,12%, Torino 14,05%, Trieste 18,78%. 

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). ALLE 12 AFFLUENZA AL 17,99% -  Alle elezioni amministrative 2016 di oggi 5 giugno ha votato alle 12 il 17,99% degli elettori: è questo il dato comunicato dal ministero dell'Interno che monitora l'andamento del voto alle comunali. L'affluenza alle 12 nelle principali città in cui i cittadini sono chiamati alle urne è la seguente: a Bologna ha votato il 19,91% degli elettori, a Milano il 15,56%, a Roma il 14,12%, a Napoli il 15,20%, a Torino l'affluenza alle elezioni amministrative 2016 è stata alle 12 del 14,05%, a Cagliari il 18,12%, a Trieste il 18,80%. Le urne si sono aperte alle 7 e si chiuderanno alle 23: subito dopo inizierà lo spoglio delle schede e si attenderanno i risultati definitivi. Risultati attesi soprattutto a Milano, Roma, Napoli, Bologna e Torino: in alcune di queste città i sindaci uscenti si sono ripresentati agli elettori per chiedere la riconferma e di essere quindi eletti per un secondo mandato di 5 anni. Clicca i nomi delle città per le notizie live delle elezioni comunali amministrative 2016 da ROMATORINOMILANONAPOLIBOLOGNA e delle ALTRE CITTÀE lo SPECIALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI 2016.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE IN TEMPO REALE - Tutto è pronto per i risultati delle elezioni comunali 2016 nei 1348 comuni italiani impegnate nelle Amministrative di oggi, 5 giugno 2016: si attendono ovviamente i primi exit poll e proiezioni durante il voto di questa giornata con le urne che rimarranno aperte fino alle 23. L’attesa dei risultati potremo seguirla in diretta live e video streaming passo dopo passo con tutti i servizi speciali Elezioni Comunali del Sussidiario: con noi potrete seguire tutta la diretta live specifica e dettagliata delle 5 città più importanti al voto, Milano, Roma, Napoli, Bologna e Torino. Inoltre, sarà possibile consultare in tempo reale anche tutte le indicazioni per il voto nei comuni con le info dettagliate su come si vota, quando e con che orari a livello generale nazionale e anche nelle sezioni specifiche delle principali città metropolitane che avranno anche le elezioni dei consigli di circoscrizioni municipali. Per di più sarà possibile sul nostro sito seguire tutte le novità e le informazioni dettagliate sui principali candidati sindaco di Milano, Roma, Napoli, Torino e Bologna per scoprire proprio tutti sui possibili sindaci delle vostre città. Inoltre, utilizzando canali esterni, sarà possibile seguire in diretta live tutti gli aggiornamenti dal Ministero dell’Interno, con l’account Twitter del Viminale. Clicca qui per la diretta video streaming Rai News24 sulle Elezioni Comunali 2016

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). LE MAPPE DI VOTO DELLE AMMINISTRATIVE 2011 - In attesa dei risultati per le elezioni comunali 2016 in Italia che si stanno tenendo in queste ore, interessante sarò capire, anche a livello nazionale, quali conseguenze potranno arrivare dopo il voto delle Amministrative 2016, ballottaggi compresi: ci potrà essere una corrente politica “vincitrice” sulle altre? Per tutti, come di norma accade, vi saranno giudizi complessivi differenti secondo ogni partito o movimento, ma i dati sono per fortuna indiscutibili. E allora andiamo a vedere insieme cosa successe cinque anni fa nella precedente tornata elettorale di Comunali 2011: la mappa del voto offerta da Repubblica mostra come nei 135 comuni superiori ai 15mila abitanti - dove troviamo città come Milano, Napoli, Trieste, Cagliari, Rimini, Novara, Varese, Cosenza, Grosseto, Crotone e Pordenone - la vittoria finale, in termini numerici, era spettata al centrosinistra che aveva battuto il centrodestra e i lati estremi delle forze politiche. Va detto che a regime mancava ancora la piena diffusione e affermazione del Mvmento 5 Stelle che in queste comunali 2016 scompaginerà numeri e tendenze. Cinque anni fa invece furono al primo turno 73 vittorie per il centrosinistra contro le 54 nei comuni del centrodestra (liste civiche 3, 2 alla Lega Nord e 2 alla Sinistra). Dopo però il secondo turno die ballottaggi nei comuni sempre superiori il risultato fu ancora già schiacciante per il centrosinistra che quindi vinse definitivamente con 83 comuni a 36 (2 alla Sinistra, 9 al Centro-Udc, 3 per le liste civiche e 2 alla Lega Nord).

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2016, SPOGLIO IN DIRETTA LIVE: AFFLUENZA, EXIT POLLS E PROIEZIONI (VIDEO STREAMING, AMMINISTRATIVE OGGI 5 GIUGNO). COSI A SALERNO NEL 2011 - I risultati delle Elezioni Comunali in tutta Italia attendono l’udita dei primi exit poll di questa notte, ma intanto le varie forze locali politiche si preparano alla grande attesa per il voto finale: tra i comuni non “big” più importanti abbiamo Salerno che dopo l’esperienza De Luca si rimette al voto per decidere i prossimi 5 anni di politiche comunali. Andiamo ora a vedere cosa successe cinque anni fa per capire cosa ci si può attendere da questo voto di oggi: fu un vero e proprio plebiscito per Vincenzo De Luca. Così si risolsero le elezioni del 15 maggio 2011 a Salerno. Sindaco fu rieletto il primo cittadino uscente, a capo di una coalizione di centro sinistra capace di raccogliere 54.228 voti per il 64,04 totale. Ancor più impressionante fu il risultato a favore di De Luca, che ottenne grazie al voto disgiunto il 74,42 dei consensi (66.761 voti). Dunque schiacciante la vittoria di De Luca che ha raccolto attorno al suo nome liste e partiti di centro sinistra. Il Partito Democratico non era presente con una lista, ma i consensi su De Luca convergevano attraverso due liste principali: Progressisti per Salerno (21.963 per il 25,94% del totale) e Campania Libera (12.797 per il 15,11% del totale). Come terzo partito della coalizione riuscì ad imporsi la lista civica Salerno per i Giovani (12.428, risultato percentuale 14,68%). 4,56% per 3.868 voti per il Partito Socialista Italiano, mentre Sinistra, Ecologia e Libertà si è assestata sul 3,76% (3.182 voti). Tutte le liste della coalizione di centro sinistra sono riuscite ad ottenere seggi nel consiglio comunale. 10 seggi per Progressisti per Salerno, 6 per Campania Libera, 5 per Salerno per i Giovani, 1 per il Partito Socialista Emiliano ed un seggio anche per SeL. Decisamente staccata la coalizione di centro destra, che ha ottenuto il 25,46% dei suffragi con 21.562 voti. Ancora inferiore, proprio per l'effetto sopra riportato del voto disgiunto che ha favorito De Luca, il dato della candidata sindaco della coalizione, Anna Ferrazzano, che si è fermata a 15.715 voti, il 17,52% del totale. Il partito più votato all'interno della coalizione di centro destra è stato il Popolo della Libertà, 10.045 voti per un risultato percentuale del 11,86%. La lista Principe Arechi ha ottenuto il 5,89% dei voti totali (4.987 preferenze), mentre Alleanza per Salerno è stata l'unica altra lista ad ottenere seggi (1, con 2 seggi per Principe Arechi e 4 seggi per il Popolo della Libertà) con 4.669 preferenze per il 5,51% dei voti. Hanno fatto parte dello schieramento di centro destra anche Alleanza di Centro - La Destra (1.037 voti, 1,22 %), Libertà e Autonomia - Noi Sud (781 voti per lo 0,92%) e Forza del Sud (43 voti con lo 0,05%). Gli altri candidati sindaco nelle elezioni comunali di Salerno del 15 maggio 2011 furono il centrista Salvatore Gagliano (3.339 voti per il 3,72%), Rosa Egidio Masullo per la coalizione di sinistra (2.008 voti per il 2,24%), Andrea Cioffi per il Movimento 5 Stelle (1.676 voti per l'1,87%) e Valerio Torre per il Partito di Alternativa Comunista (204 voti per lo 0,23%). Fra queste liste solo la coalizione di centro composta da UDC - Unione di Centro, Udeur Popolari e Alleanza per l'Italia è riuscita ad ottenere un seggio, grazie ai 4.653 voti ottenuti dall'UDC per il 5,49% del totale. Negativo il risultato dei partiti di sinistra, con soli 886 voti per l'1,05% percentuale di Rifondazione Comunista e 650 voti per lo 0,77% percentuale per l'Italia dei Valori. Si affacciava per la prima volta sulla scena politica cittadina in maniera convinta e organizzata il Movimento 5 Stelle, fermatosi però come voti di lista a 928 voti per l'1,10% complessivo, senza ottenere rappresentanza in consiglio comunale. Dunque maggioranza schiacciante per Vincenzo De Luca Sindaco e la coalizione di centro sinistra nel consiglio comunale di Salerno dopo le elezioni del 15 maggio 2011. 22 seggi complessivi contro i 7 seggi ottenuti dalle forze di opposizione di centro destra e l'unico seggio ottenuto dalla coalizione centrista. Le elezioni comunali a Salerno fecero registrare una eccellente affluenza con 92.075 voti per il 78,49% del totale degli aventi diritto al voto che si sono recati alle urne. Il dato delle schede bianche o non valide si è assestato sulle 2.372. Una conferma netta dunque per De Luca per il suo ultimo mandato da Sindaco, prima di ottenere di recente il ruolo di governatore della Campania.

© Riproduzione Riservata.