BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FANTA-POLITICA?/ L'intesa Renzi-Parisi per le riforme (e il "grande centro")

LaPresse LaPresse

È evidente che lo scenario ha del clamoroso e che non è semplice nel breve invertire la rotta. Resta però il fatto che il tempo e la morsa sono sempre più stringenti. Renzi sa di essere in difficoltà, qualcosa deve inventarsi; a chi lo accusasse di certificare il fallimento della sua linea, potrà sempre replicare che il quadro politico è mutato e che prima non aveva queste condizioni. Consideriamo anche che nel 2017 il Pd si riunirà in congresso e che la linea Renzi sarà quella di un partito che guarda all’Europa e ai moderati, per usare vecchie categorie più di “centro”. L’intesa con Parisi potrebbe essere il primo atto verso il congresso, anche perché il bipolarismo è ormai morto ed è sempre più tempo di alleanze: nessuno schieramento (cds, cdx, M5S) è in grado di governare da solo.

Vedremo se Renzi coglierà l’occasione che non aveva previsto; il tempo, come Parisi, è galantuomo.

 

Twitter @sabella_thinkin

© Riproduzione Riservata.