BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGI POLITICI 2016 / Elettorali news, Congresso Pd: Renzi batte Rossi e l’“epurata” Berlinguer (oggi, 24 agosto)

Sondaggi elettorali politici 2016, le ultime notizie e intenzioni di voto sulla politica italiana a due mesi dal referendum: Congresso Pd, Renzi batte Rossi e Berlinguer

Matteo Renzi (Foto: LaPresse)Matteo Renzi (Foto: LaPresse)

I sondaggi politici elettorali tornano in auge dopo la pausa della politica italiana: inutile girarci attorno, la vera scadenza che determinerà molto se non tutto della politica nei prossimi mesi è il referendum costituzionale che sulle riforme del governo Renzi chiamerà alle urne il popolo italiano per scegliere un Sì o un No. E da qui ne dipende l’esito del governo sicuramente - anche se Renzi ha già detto come le elezioni si terranno comunque a scienza naturale nel 2018 - e soprattutto per lo stesso Premier-segretario Pd che dopo un possibile risultato favorevole al No sarebbe di certo in difficoltà all’interno del suo partito. I sondaggi provano a dare allora una possibile indicazione rispetto alla prima probabile conseguenza della sconfitta, ovvero la chiamata quasi certa del Congresso nel Pd. In quel caso l’unico nome certo che si è già candidato per tempo è quello di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, ostile alla “pratica” renziana ma anche lontano il giusto dalla minoranza di D’Alema e Bersani. Ecco, secondo i sondaggi politici elettorali prodotti da Winpoll - Scenari politici il risultato vede una sorpresa: il 55% opta ancora per Renzi segretario, mentre solo il 30% voterebbe per Rossi a capo della segreteria. Un basso 15% per Bianca Berlinguer, che non scalda appieno i cuori dei possibili elettori dem: un nome circolato in questi giorni che potrebbe scompaginare i piani di Renzi e trovare l’asse con la minoranza, specie dopo la sua “epurazione” dalla guida del Tg3, canale storicamente rosso per antonomasia. Ma un conto sono le dinamiche di partito e un conto gli elettori: loro direbbero no, ma il Congresso degli iscritti Pd potrebbe non pensarla ugualmente…

© Riproduzione Riservata.