BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GUAI A 5 STELLE/ Le olimpiadi a Roma spaccano la Raggi e M5s

Virginia Raggi, sindaco di M5sVirginia Raggi, sindaco di M5s

Sicuramente. Teniamo presente che la Raggi ha nascosto alla base grillina il fatto di avere lavorato per quattro anni nello studio legale di Cesare Previti: se lo avesse scritto nel suo curriculum non sarebbe stata eletta. La Raggi conosce bene ed è contigua a un certo sottobosco parastatale romano. D’altra parte il sindaco non può neanche permettersi di spaccare il Movimento, né tantomeno M5s si può permettere di perdere la Raggi.

 

E quindi?

Quindi è comunque un gioco a perdere, perché già in questi giorni è in atto un vivo scontro. La Taverna e la Raggi stanno tenendo riunioni fino a mezzanotte per trovare una via d’uscita, ma a questo punto è difficile riuscirci.

 

Che cosa ne pensa invece della vicenda degli stipendi dei consulenti?

Sugli stipendi la Raggi sta facendo l’esatto contrario di quello che hanno fatto sempre i grillini in tutta Italia. I Cinque Stelle hanno sempre promesso: “Non prenderemo mai più di 2.500 euro netti al mese”. Adesso i deputati sono arrivati a 3.300 euro, più 10mila euro di rimborsi senza ricevute. Il loro taglio dello stipendio è poi pubblicizzato sul sito Tirendiconto.it, ma come chiunque sa le note spese senza ricevute sono una presa in giro.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
01/09/2016 - Con tutti i guai economici in cui siamo (orazio bacci)

Fare le Olimpiadi a Roma o Milano è un errore enorme, da sconsiderati! Rifletta Raggi.