BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

Italia 5 Stelle 2016 / Diretta streaming video, Beppe Grillo: Assange "Giornalisti dicano la verità" (Movimento M5s ultime notizie oggi 25 settembre)

Italia 5 Stelle, diretta streaming video kermesse M5s da Palermo: programma, eventi, attesi Grillo, Raggi e tutto il Direttorio. Dubbi e rilancio su elezioni nazionali e giunta Roma

Movimento 5 Stelle (Foto: LaPresse)Movimento 5 Stelle (Foto: LaPresse)

Seconda giornata della festa nazionale del Movimento 5 Stelle: a Palermo è arrivata Virginia Raggi, che è intervenuto dal palco. All'arrivo della sindaca di Roma al Foro Italico non sono mancati momenti di tensione con i giornalisti: alcuni militanti hanno, infatti, urlato "buffoni" ai cronisti presenti e ne è scaturito un parapiglia. Sono volati anche spintoni. Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle ha preso le distanze dall'episodio attraverso un comunicato: "Apprendiamo dagli organi di stampa che alcuni giornalisti, cui va la nostra solidarietà, sarebbero stati insultati e strattonati da taluni isolati individui, nel tentativo di avvicinare alcuni portavoce del nostro movimento". Inoltre, i penta stellati hanno precisato che i colpevoli di tali gesti sono "soggetti che nulla hanno a che vedere coi principi e gli ideali del Movimento". Telefonata tra Beppe Grillo e Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, che è intervenuto puntando il dito contro i giornalisti: "La guerra è causata dalle menzogne, il dovere dei giornalisti è dire la verità".

Acclamata come una star, Virginia Raggi è arrivata a Italia 5 Stelle, la kermesse M5s al Foro Italico di Palermo: il Movimento 5 Stelle, quantomeno la base, sembra aver scelto decisamente da che parte stare. Il sindaco di Roma è salita poco fa sul palco prima della chiusura della kermesse arringando la folla grillina: «Non mollo. Che bello vedere che siamo uniti. Loro ci dipingono come una squadra di persone divise, invece siamo più uniti che mai. Devono saperlo perché siamo tanti. E’ bellissimo. Ieri non sono potuta venire». La sindaca ha poi raccontato del crollo della palazzina che l’ha costretta nelle scorse ore a restare nella Capitale: «nulla funziona a Roma, è una città devastata e tutti dobbiamo ricostruire, ma lo stiamo facendo». Poco prima di salire sul palco, il vertice con Grillo e Davide Casaleggio aveva visto questa secca risposta ai giornalisti che chiedevano di cosa si era parlato nel lungo incontro: «Io mi sono confrontata con gli assessori e i miei consiglieri», ha risposto lei secca. Sul nome del nuovo responsabile del Bilancio, tuttavia, la Raggi mantiene il massimo riserbo, «Ve lo dirò presto». 

Seconda e ultima giornata di kermesse M5s con Italia 5 Stelle che diventa il fulcro della situazione politica della settimana. Il rilancio del Movimento con la leadership di Beppe Grillo ripresa veementemente dal fondatore ai danni di un Direttorio che ne esce certamente ridimensionato da questa due giorni di kermesse a 5 Stelle al Foro Italico di Palermo. Luigi Di Maio, poco fa a rilasciato un breve commento proprio sulla vicenda ai microfoni di Repubblica Tv: «non c’è stato nessun colpo di scena, non siamo a Beautiful. Beppe è sul campo, ci sarà una mano ancora di più. Davide Casaleggio continua a gestire i nostri sistemi operativi, noi siamo quelli che stanno in Parlamento», confermando a suo modo un “leggero” passo indietro nella cabina di comando del M5s. Intanto proprio il figlio di Casaleggio e lo stesso Grillo hanno incontrato pochi minuti fa dopo un lungo vertice Virginia Raggi, arrivata a Palermo a sorpresa quando sembrava dovesse collegarsi solo via Skype. «Sono arrivata a Palermo per Italia 5 Stelle, ci vediamo al Foro Italico, non mancate!», scrive il sindaco di Roma su Twitter. Resta da vedere come sarà accolta dalla piazza e soprattutto dal Direttorio, dopo i recenti guai interni alla giunta.

Mentre si sta per aprire il secondo giorno di Italia 5 Stelle, la kermesse del Movimento 5 Stelle che a Palermo sta segnando una svolta della propria esperienza politica, si discute ancora e tanto di quanto avvenuto ieri. Beppe Grillo ha ripreso la scena, come era già avvenuto nel breve passato dopo i guai della giunta Raggi a Roma. Già, proprio Virginia Raggi rappresenta un sogno “spezzato” che va però difeso a spada tratta, secondo il leader M5s: oggi infatti, forse per non avere troppe grame interne per la sua presenza dal vivo sul palco, il sindaco di Roma interverrà a Italia 5 Stelle solo con un collegamento via Skype, curioso essendo in sostanza il membro grillino di più alta carica nel nostro Paese. Grillo decide, Grillo rilancia e Grillo sceglie: è lui ad essere tornato e ora il Direttorio rischia. Secondo le indiscrezioni di Repubblica, sotto Grillo rimarrebbe un solo “tridente” che sarà destinato a prendere il posto del Direttorio: Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio e Davide Casaleggio, il figlio dell’alto fondatore Gianroberto morto qualche mese fa. I prossimi mesi lo diranno, ma pare questa la scelta orientata del Leader “maximo”: in pensione la prima fase, la seconda di questo Movimento porterà davvero la vittoria alle Elezioni?

Durante la kermesse Italia 5 Stelle, la festa del Movimento 5 Stelle che ha avuto il via al foro italico di Palermo con un Beppe Grillo in prima linea, a spalleggiare il comico genovese è stata soprattutto Chiara Appendino. Proprio la sindaca di Torino, per il modo di amministrare nel capoluogo piemontese in questi primi mesi di mandato, viene vista come il modello di governo a 5 stelle da pubblicizzare e da promuovere in tutta Italia. Un po' l'opposto di quanto avviene per Virginia Raggi, la sindaca di Roma alle prese con diversi problemi nella Capitale. E la Appendino dal palco di Palermo, come riportato da Il Fatto Quotidiano, ha illustrato la sua ricetta per preservare il consenso:"Il rapporto di fiducia si crea così, promettendo e mantenendo rispetto al proprio programma. La bussola sono i cittadini: il rapporto dobbiamo mantenerlo noi, non dobbiamo chiuderci nei palazzi. Non è facile governare, bisogna essere forti e coraggiosi. E bisogna avere una grande squadra. La nostra forza è fare squadra con portavoce eletti. Ciascuno di noi può portare una parte preziosa al governo. Essere amministratori locali è una sfida difficile, ma noi siamo responsabili delle nostre comunità".

Beppe Grillo, alla kermesse Italia 5 Stelle 2016, in corso oggi e domani a Palermo, annuncia la svolta nel Movimento 5 Stelle. Come riporta la Repubblica il fondatore del M5s non si è affatto messo da parte e ha affermato: "Siamo davanti alla prima fase di un grande esperimento, ci sarà una seconda fase e la inaugureremo stasera". E ha aggiunto: "Io farò il capo politico, prenderò delle decisioni, perché alla fine qualcuno deve prendere delle decisioni, prima le prendeva Casaleggio e le prendevamo insieme, era diverso. Adesso sono da solo. Ci sono a tempo pieno, nessun passo di lato. Vogliamo dimostrare che possiamo governare Torino, Roma, Palermo, Genova, Livorno anche con gli sbagli che abbiamo fatto. Questa storia ci serve e ci dà degli anticorpi". Oltre a Grillo a Palermo si sono ritrovati tutti gli esponenti del M5s,d a Luigi Di Maio a Chiara Appendino, da Alessandro Di Battista a Roberto Fico. Unica assente oggi Virginia Raggi, che andrà domani all'appuntamento con Italia 5 Stelle 2016. 

E' in corso a Palermo, al Foro Italico la manifestazione Italia a 5 Stelle del Movimento 5 Stelle. Il fondatore Beppe Grillo, presente con gli altri esponenti del Direttorio e alcuni sindaci pentastellati ha dichiarato, passeggiando per il mercato Ballarò, come riporta Tgcom24: "Se devo fare il capo politico lo farò. Io ci sono a tempo pieno. Voglio vincere le elezioni e dimostrare che possiamo governare Torino, Roma, Livorno... anche con gli sbagli che abbiamo fatto. E ci serve questa storia". Smentendo l'ipotesi di un suo "passo di lato" ha sottolineato: "Il Movimento sappia che voglio stare in campo fino alle elezioni e vincerle". Poi ha a anche aggiunto: "Adesso faremo una cosa bellissima, ricompatteremo tutto, siamo di fronte alla seconda ondata di questo esperimento che è il M5s". 

In vista della due giorni Italia 5 Stelle 2016, che si è aperta oggi a Palermo, il fondatore del M5s Beppe Grillo ha pubblicato questo messaggio sul proprio blog. Un invito a tutti a partecipare di persona o anche da remoto: "Alle 11 inizia #Italia5Stelle al foro italico di Palermo! Dalle 12 inizierà lo streaming. Dalla mattina inizieranno subito le agorà con i portavoce M5S. A partire dalle 18 sul palco si alterneranno i portavoce M5S e artisti e cantanti. Saliranno sul palco: Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Airola, Appendino, Bonafede, Borrelli, Brescia, Castelli, Cioffi, Crippa, Di Battista, Di Maio, Fantinati, Ferraresi, Fico, Giannarelli, Giarrusso, Girotto, La Rocca, Mannino, Martelli, Nugnes, Puddu, Ruocco, Sibilia, Villarosa, Zolezzi. Ci saranno anche gli interventi di Petra Reski, Walter Stahel, Rob Hopkins e Dario Fo. Si esibiranno l'Orchestra Todrani, i Merce Fresca e Gigi D'Agostino a partire dalle 22.00. Per chi non potrà essere fisicamente presente (sigh) sul blog e sarà trasmesso l'evento a partire dalle 10 di oggi e fino alle 18.30 di domenica. Mandate foto dell'evento se siete al Foro italico o messaggi di sostegno se siete a casa su Twitter, Instagram e Facebook utilizzando l'hashtag #Italia5stelle. Le foto e i messaggi più belli saranno trasmessi sui maxischermi".  

All'apertura della kermesse Italia 5 Stelle 2016 non ci sarà Virginia Raggi. La sindaca di Roma era attesa al Foro Italico di Palermo già nella giornata di oggi, sabato 24 settembre, per partecipare alla terza edizione del raduno nazionale del MoVimento 5 Stelle insieme agli altri big del partito, compreso il fondatore Beppe Grillo. Come riportato da TgCom24, la Raggi è stata costretta a rinviare di un giorno la sua partecipazione all'evento in ragione del crollo della palazzina a Ponte Milvio, nella Capitale, che le ha imposto di modificare i suoi impegni. A meno di altri inconvenienti, dunque, Virginia Raggi parlerà ai siciliani nella giornata di domenica. Un'occasione, quella di Italia 5 Stelle 2016, che la Raggi potrebbe sfruttare anche per rilanciarsi dopo le difficoltà in questi primi mesi da sindaca di Roma e in seguito al recente no alle Olimpiadi del 2024 costatole diverse critiche dal mondo dello sport e non solo.

Al via stamattina Italia 5 Stelle 2016, la kermesse del Movimento 5 Stelle organizzata a Palermo: sono attese dagli organizzatori 100mila persone al Foro Italico per la manifestazione di oggi e domani. Sul lungomare della città si sarà l'intero direttorio del M5s con i parlamentari europei, nazionali e regionali del movimento, ma anche con tanti sindaci, compresi quello di Roma Virginia Raggi e di Torino Chiara Appendino. E c'è attesa anche per il fondatore del M5s Beppe Grillo che parteciperà a Italia 5 stelle. Per la kermesse sono stati allestiti 180 gazebo divisi per temi e per protagonisti: ogni Regione e ogni comune amministrato dal Movimento 5 Stelle ne avrà uno o più. A presentare Italia 5 Stelle saranno Rosita Celentano e Claudio Gioé mentre Dario Fo farà un intervento video. 

Scatta oggi Italia 5 Stelle 2016, l’edizione rinnovata della kermesse del Movimento 5 Stelle in grand riunione a Palermo: città scelta non a caso, visto che qui nel 2017 ci saranno delle importanti elezioni amministrative per eleggere il nuovo governo della città (dovrebbe infatti essere presentato la lista di candidati grillini che proveranno a vincere le Comunarie M5s nei prossimi mesi). La kermesse M5s arriva però nel momento forse più complesso e buio della pur giovane storia del Movimento, con Beppe Grillo - atteso già oggi pomeriggio - che sta cercando di tenere insieme i cocci di un partito dilaniato dalle fatture interne tra Direttorio e giunta Roma soprattutto, con il caso Virginia Raggi che certamente ha contribuito alla frattura tutta interna ai grillini. L’occasione di oggi e domani è appunto una ricerca di rilancio a livello nazionale per tanti temi che vedono l’M5s in prima linea e che non può permettersi di farsi “mangiare” internamente dai problemi “fatti in casa”: referendum costituzionale a poche settimane, il rilancio per la legge elettorale, le elezioni 2018 e le continue richieste di dimissioni del governo Renzi. Ma anche la città di Palermo e le prossime amministrative, per non parlare del fattore migranti e prospetto economico.

Il programma di oggi, che scatta alle 10 al Foro Italico di Palermo sull’immenso spazio di erba e gazebo - attesi circa 100mila presenze - vedrà l’agprà, mentre dalle 17 si inaugura il palco principale che verrò condotto e introdotto da Rosita Celentano e Claudio Gioè, mentre Dario Fo farà un collegamento via video. Domani giornata invece dove dovremmo assistere all’incontro con Virginia Raggi e Chiara Appendino mentre il tutto si concluderà alle 17 del pomeriggio con il discorso finale di Beppe Grillo sullo stato attuale delle cose in casa M5s, dove si attendono provvedimenti e rilancio di un Direttorio sempre più dilaniato tra Alessandro Di Battista-Luigi Di Maio da una parte, Roberto Fico e Carla Ruocco dall’altra. Rimarrà tutto come adesso o ci saranno novità strutturali in vista? Momento importante già oggi però, alle 17.45 infatti parleràs Beppe Grillo e anche, per la prima volta, Davide Casaleggio che vince la sua proverbiale ritrosia (maggiore anche rispetto a quella del padre) per dare un segnale di compattezza e unita' di tutto il Movimento. Poi ci saranno gli interventi degli esponenti del Direttorio: che siano gli “ultimi” per alcuni di loro? 

© Riproduzione Riservata.