BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS ROMA/ Quello strano intreccio che lega la Raggi alla destra romana

Pubblicazione:martedì 6 settembre 2016

Virginia Raggi con Paola Muraro (LaPresse) Virginia Raggi con Paola Muraro (LaPresse)

Raffaele Marra è sicuramente un alemanniano. D’altra parte non si può dire che la Raggi faccia parte della destra, anche se ha respirato quel clima prima direttamente attraverso lo Studio Previti e poi attraverso lo Studio Sammarco. Tanto è vero che quando si è trovata in difficoltà la prima cosa che le è venuta in mente per trovare un nuovo assessore al Bilancio è stato di telefonare a Sammarco.

 

I cinque che hanno lasciato la giunta Raggi sono stati “allettati” dal Pd, come ipotizzato dal sussidiario in un suo retroscena?

Sicuramente il Pd si aggrappa a qualsiasi cosa pur di criticare i Cinque Stelle, ma la giunta Raggi sta solo facendo degli autogol. Non penso che il Pd abbia la possibilità di allettare in qualche modo l’assessore al Bilancio, Marcello Minenna, o il magistrato Carla Raineri per convincerli a lasciare la giunta Raggi.

 

Il Pd sta solo facendo il suo dovere di opposizione?

Sì, ma le confesso che anch’io ieri mattina quando sul Corriere ho visto che il neo assessore al Bilancio, Raffaele De Dominicis, ha dichiarato che la telefonata gliel’ha fatta Sammarco, mi sono messo a ridere. Pensare però che i cinque dimissionari siano stati allettati dal Pd mi sembra complottismo grillino.

 

L’assessore all’Ambiente, Paola Muraro, è stata indagata ad aprile ma nessuno ne sarebbe stato a conoscenza fino a luglio. E’ veramente possibile?

La Muraro ha dichiarato di non avere ricevuto nessun avviso di garanzia. Effettivamente è possibile essere indagati senza avviso di garanzia (per un periodo massimo di 6 mesi, ndr). So soltanto che politicamente la Muraro è un morto che cammina da almeno due mesi, cioè da quando si è saputo che in dodici anni aveva ricevuto un milione di euro per le consulenze offerte all’Ama, l’azienda romana che si occupa di nettezza urbana. Comunque ora i Cinque Stelle stanno sperimentando sulla loro pelle quello che per anni è accaduto a Berlusconi.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
06/09/2016 - Tuttora dobbiamo sapere e capire di più (ALBERTO DELLISANTI)

Suttora dixit. Ma stiamo a vedere quanto sopravviverà di tutti i vari racconti di una Raggi "di destra", di una longa manus previtian alemanniana, e chi più ne ha ne metta. Qualche ingenuità è evidente, ma è pure evidente lo spasmodico interesse di Renzi (che si fa bello dicendo che "bisogna lasciarla fare") e di Orfini & compagni, nonchè di Fratelli d'Italia (e pure del Berlusca, ecc ecc) a buttare tutto in caciara.... Guai alla Raggi ! Guai ai vincitori delle elezioni romane !