BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

RETROSCENA/ Formica: Renzi è solo l'esperimento politico di qualcun altro

Matteo Renzi (LaPresse)Matteo Renzi (LaPresse)

Deve essere uno Stato di lunga democrazia e di grandi dimensioni. Gli esperimenti in Grecia e Portogallo non fanno testo. Potrebbe essere anche l'Italia, a mio parere, se vince Matteo Renzi. Ma si guardi solo al muro che si costruirà alla frontiere di due grande democrazie europee, come la Francia e la Gran Bretagna. La Francia è praticamente decomposta, ma si può dire che di fronte a un fatto del genere ci sia stato un moto di ribellione democratica nel nome della liberté, della fraternité e dell'egalité? Non mi pare proprio. Quel muro è come un epitaffio sulla grande cultura democratica di due paesi che storicamente hanno interpretato le grandi idee e le gran di realizzazioni democratiche.

 

Lei dice che dev'esserci una risposta delle culture laiche a questa deriva post-democratica, a questa affermazione della legge dell'algoritmo. Quale?

Qualche cosa si vede. Non sembri paradossale, ma io ho visto una reazione alla legge dell'algoritmo nell'atteggiamento di Virginia Raggi e nel discorso di Beppe Grillo, che riassumeva quasi un atteggiamento umano e animalesco. E' un processo lungo, difficile. Ma il problema deve essere individuato e affrontato.

 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
09/09/2016 - La politica ben fatta: (claudia mazzola)

basta leggere l'editoriale di Vittadini. Parole sante!

 
09/09/2016 - esperimento sociale (Pierluigi Assogna)

A mio parere il laicismo scientifico può solo peggiorare le derive della globalizzazione, peraltro logiche dal punto di vista darwiniano: chi si trova ad avere un potere lo usa contro i concorrenti. Vediamo dall'altro lato che un fanatismo religioso dà riposte anche peggiori. Penso che la soluzione socialmente evolutiva più interessante sia favorire una migliore integrazione del paradigma spirituale Cristiano, che guarda caso ha dato origine al metodo scientifico, con la scienza i tutti i suoi aspetti. Questa integrazione tra due "unicum" culturali, di cui dovremmo essere tutti orgogliosi, può umanizzare i rischi di un eccessivo tecnicismo e guidare un impiego delle risorse sempre più effettivo ed efficace, evitando di distruggere la terra.

 
09/09/2016 - Un concentrato di intelligenza (ALBERTO DELLISANTI)

Volevo solo scrivere il titolo. L'intervista dice tutto...