BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sondaggi politici/ Partita aperta tra PD e M5S: continua il duello (11 agosto 2017)

Sondaggi politici: le ultime notizie di oggi, 11 agosto 2017. Partita aperta tra PD e M5S: continua il duello in vista delle elezioni. I risultati sul tema sicurezza e quando votare

Sondaggi politici, le ultime notizie (Foto: LaPresse) Sondaggi politici, le ultime notizie (Foto: LaPresse)

Continua il testa a testa tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle: stando al sondaggio Supermedia di oggi viaggiano poco sopra il 27% dei consensi. Rispetto all'ultimo mese non sembra essere cambiato molto: i dem hanno perso qualche decimale, ma non è uno scostamento rilevante. Non è irrilevante quello che ha fatto registrare la Lega Nord, in netta ascesa rispetto a un mese fa: guadagnando l'1,1% ha fatto segnare un record, cioè il 15% di consensi. Considerato che si tratta di un dato medio calcolato sui dati di SWG e Ixè, l'aumento è comunque lieve. Il partito di Matteo Salvini oscillava anche nelle scorse settimane tra il 14 e il 15 per cento. Tendenzialmente (e sorprendentemente) stabili gli altri partiti secondo l'ultimo sondaggio Supermedia: Forza Italia al 13,4%, Fratelli d'Italia al 4,5%, Articolo 1 - MDP al 3,5%, Alternativa Popolare (Alfano) al 2,7% e Sinistra Italiana al 2,2%.

SONDAGGI POLITICI, ULTIME NOTIZIE 11 AGOSTO 2017

IXÈ, VOTO E SICUREZZA

Gli italiani non vogliono votare in autunno: il sondaggio di Ixè per Agorà rivela che il momento migliore per recarsi alle urne è in primavera. L'ipotesi è tramontata comunque da tempo, ma sta di fatto che la maggior parte degli italiani non è più diviso sull'idea del voto anticipato, bensì orientato nettamente a favore della scadenza naturale. Il 55% vorrebbe recarsi alle urne a fine legislatura, il 39% invece vorrebbe votare tra ottobre e dicembre. Valori ben diversi rispetto a quelli emersi a giugno, quando si premeva per il voto anticipato. La rilevazione Ixè si è concentrata anche sulla percezione della sicurezza in Italia: la maggioranza ritiene che il nostro Paese sia sicuro. Il 55% del campione è tranquillo da questo punto di vista, mentre il 43% ha manifestato una percezione di insicurezza. Probabilmente la mancanza di attentati sul nostro territorio ha fatto accrescere la percezione di sicurezza.

© Riproduzione Riservata.