BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

Sondaggi Elezioni Comunali 2018/ Ballottaggi e caso Aquarius: fiducia Governo Lega-M5s cresciuta del 61%

Sondaggi elettorali politici: Elezioni Comunali 2018, verso i ballottaggi delle Amministrative. M5s all'11,5%, il Bipolarismo è ancora vivo (e forse non è mai morto)

Sondaggi Elezioni Comunali 2018, il Centrodestra (LaPresse)Sondaggi Elezioni Comunali 2018, il Centrodestra (LaPresse)

GPF (13 GIUGNO): IL CASO AQIARIUS AUMENTA FIDUCIA IN CONTE

Il sondaggio condotto da GPF appena tre giorni dopo le Elezioni Amministrative pone l’accento sul vero caso politico della settimana, ovvero la nave Aquarius rifiutata nei porti italiani per ordine del Ministro degli Interni Matteo Salvini. Interessante il dato fornito dalle interviste condotte sugli elettori italiani, visto che il Governo Conte non solo non viene accusato di razzismo ma vede anche accrescere la propria popolarità per via di quella decisione difficile e critica. Il 61% si dice infatti di condividere e di aver aumentato la fiducia nel Governo Lega-M5s dopo il caso Aquarius, mentre solo il 10% afferma di averla diminuita sentendosi “tradita” dal nuovo esecutivo. Il 18% ritiene che le aspettative iniziali sono state mantenute, senza calare o accrescere il consenso: dopo i risultati delle Comunali e dopo lo scoppio del caso-migranti, in sostanza, il Governo a larga “firma” Lega in questi due settori guadagna eccome forse ai danni dello stesso Movimento 5 Stelle che ha vissuto in secondo piano entrambe le vicende (perdendo le Amministrative e non agendo in primissima linea sul caso Aquarius). 

SWG (11 GIUGNO): INTENZIONI DI VOTO, M5S NON DECOLLA

Passata l’ondata di Elezioni Comunali, i sondaggi di Swg hanno tentato di tastare il polso della situazione a livello nazionale per fare emergere eventuali scossoni nei partiti appena testati su scala comunale. Il 31,5% voterebbe ad oggi ancora il Movimento 5 Stelle che non decolla e rimane allo stesso punto delle Politiche 2018; il balzo incredibile lo fa la Lega di Salvini che viene addirittura data al 27% dopo i casi Aquarius e i successi alle Amministrative del 10 giugno. Salvini sale, crolla invece Forza Italia sempre più in secondo piano nella coalizione di Centrodestra: Berlusconi è al 8,6%, ai minimi storici da quando è apparso sula scena pubblica ormai 25 anni fa. Per il Pd non cambia la situazione, resta al 18,4% mentre Fratelli d’Italia si ferma al 3,9% delle prime intenzioni di voto post-Comunali. Liberi e Uguali al 2,3%, +Europa Bonino all’1,95 e Potere al Popolo che sale fino all’1,8% su scala nazionale.

© Riproduzione Riservata.