BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CONTE: “MANOVRA SERIA E CON RIFORME”/ Ultime notizie: “Alitalia? Vogliamo compagnia bandiera”

Conte "Manovra serie e coraggiosa, in Europa a testa alta". Ultime notizie Governo, il premier in conferenza stampa: "crescita con le riforme, su Tav e reddito di cittadinanza..."

Giuseppe Conte (LaPresse)Giuseppe Conte (LaPresse)

Il governo M5s-Lega lavora alla manovra che sia accompagnata da riforme strutturali. Lo ha assicurato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. In merito alle risorse il presidente del Consiglio afferma di non poter inventare nulla: «Sono ricavate da un'attenta opera di ricognizione degli investimenti programmati e delle spese. Non andremo a toccare settori strategici come sanità, scuola, ricerca perché assicurano una prospettiva di sviluppo». Nell'incontro con i giornalisti ha affrontato anche la vicenda degli attacchi web al capo dello Stato Sergio Mattarella. «Con i servizi di intelligence e la polizia postale stiamo continuando le verifiche per evitare in futuro situazioni di questo tipo. Ora l'indagine è coperta da segreto ma saremo assolutamente conseguenti per tutte le sanzioni e le misure». Su Alitalia c'è l'intenzione di «conservare in qualche modo una compagnia di bandiera, anche per quel che comporta. Bisogna misurarsi con le possibilità concrete. Ci stiamo lavorando,Toninelli sta cercando di costruire le premesse per arrivare a questo risultato, poi però dovremo verificare che sia un percorso realizzabile e dovremo confrontarci con la realtà di mercato». (agg. di Silvana Palazzo)

FOA: “GRAZIE PREMIER PER L'APPREZZAMENTO”

"Ringrazio il premier Conte per l’apprezzamento nei miei confronti", con queste parole Marcello Foa ha voluto ringraziare il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per le parole spese nei suoi confronti nel corso della conferenza stampa. Il premier ha replicato infatti ad una domanda relativa alle nomine dei vertici della televisione pubblica, elogiando il giornalista osteggiato invece da Partito Democratico e Forza Italia. Vi riportiamo inoltre le ultime indiscrezioni relative alla presidenza Rai che, oltre Giovanni Minoli, vede in corsa un altro profilo: parliamo di Antonio Di Bella, ex direttore del Tg3 e attuale direttore di Rai News. Secondo quanto sottolineato da La Stampa, Forza Italia non lo vede di buon occhio ma la sua nomina al vertice libererebbe la direzione di una testa e dunque una poltrona di peso, che andrebbe di diritto alla Lega. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

RAI, CONTE: "FOA ADEGUATO A PRESIDENZA"

Dopo le dichiarazioni di Roberto Fico sullo stallo Rai e il nodo Foa, con l'invito ad una nuova votazione, è il premier Giuseppe Conte a cercare una mediazione. «Quella di Marcello Foa la ritengo una figura di gran valore, ha un curriculum professionale di tutto rispetto», questa la premessa del presidente del Consiglio, che ritiene Foa «una persona assolutamente adeguata per la presidenza della Rai». D'altra parte c'è uno stallo che non può essere ignorato dopo la bocciatura della Vigilanza. «Non c'è stato il consenso politico per giungere al risultato prefigurato, valuteremo nel rispetto delle competenze del governo e della Vigilanza», ha aggiunto Conte nella conferenza stampa a Palazzo Chigi. Come si esce da questa situazione? «Il presidente del Consiglio non ha una formula da offrire: valuteremo. Ma anche cambiare in questo momento, se il cda non dovesse ritenere, tra tutte persone assolutamente qualificate, di individuare una figura da indicare come presidente, non è facile: non si può costringere qualcuno alle dimissioni». La situazione è delicata. «Valuteremo nel modo migliore, senza forzature. Auspichiamo una soluzione con tranquillità e nel rispetto delle prerogative, auspicando un dialogo tra forze politiche», ha concluso Conte. (agg. di Silvana Palazzo)

“MANOVRA SERIA E CORAGGIOSA, IN EUROPA TESTA ALTA”

Giuseppe Conte, "manovra serie e coraggiosa, in Europa a testa alta": il presidente del Consiglio del Governo Lega-Movimento 5 Stelle è intervenuto oggi in conferenza stampa per fare il punto della situazione sul lavoro dell’esecutivo giallo-verde. Numerosi gli argomenti trattati, a partire dalla manovra: “Stiamo mettendo a punto una manovra che sia seria, rigorosa e coraggiosa: questa sarà accompagnata da riforme strutturali, riponiamo molta fiducia perché siamo convinti che la crescita economica e lo sviluppo sociale arriveranno con le riforme”. Non poteva mancare un punto della situazione sull’Europa e sull’atteggiamento dell’Italia a Bruxelles: “In Europa abbiamo già parlato di temi economici, anticipando le nostre linee: non abbiamo mai chiesto concessioni o trattamenti di favore. Ci presenteremo a testa alta con un progetto ragionevole, saremo molto seri e duri ma non irragionevoli o scriteriato”.

CONTE SU TAV E REDDITO DI CITTADINANZA

Giuseppe Conte è poi passato a due tasselli importanti del programma di governo Lega-Movimento 5 Stelle, ovvero il reddito di cittadinanza e la flat tax: “sono tasselli importanti, il nostro sarà un pacchetto integrale: saremo realisti, non vogliamo dire che a settembre realizzeremo tutte queste riforme”. Il premier si è poi soffermato sui rapporti tra le due forze politiche di maggioranza: “Il clima di lavoro è molto buono, trovo persone molto ragionevoli e che hanno un approccio programmatico. Il nostro obiettivo è quello di realizzare il cambiamento che abbiamo assicurato ai cittadini. Infine, segnaliamo anche un commento sulla questione Tav: “E’ un argomento all’ordine del giorno nella nostra agenda: è alla nostra attenzione, stiamo esaminando la questione in termini di costi e benefici come sottolineato dal ministro Danilo Toninelli. Capisco che vogliate ogni giorno risposte Tav sì o Tav no – si rivolge ai giornalisti – ma trarremo la nostra decisione dopo l’esito di questa verifica”.

© Riproduzione Riservata.