BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPAZIO/ Scoperta una stella tre volte più luminosa del Sole

Pubblicazione:

Spitzer_FN1.jpg

"Peony nebula star", così è stata battezzata la stella scoperta da un tema i ricercatori tedeschi, graize alle misurazioni del telescopio a infrarossi "Spitzer" della NASA e del "New Technology Telescope" posto in Cile, di proprietà dell'organizzazione per la ricerca astrofisica europea. Il corpo celeste si trova a circa 26mila anni luce rispetto alla Terra, in una regione molto vicina al centro della Via Lattea. E' circa 1 milione di volte più grande del nostro Sole, ha però solo un 150esimo della sua massa, ha spiegato il gruppo attorno a Lidia Oskinova dell'università di Potsdam alla rivista scientifica «Astronomy & Astrophysics», di prossima uscita. Tuttavia l'aspetto più rilevante della scoperta è che "Peony nebula star" sia 3,2 volte più luminoso del Sole. La sua luce è intrappolata dentro una massa di particelle di polvere tra la Terra e la stella che non permette di vedere la gigante blu in tutta la sua luminosità. E' rilevabile soltanto con gli strumenti che misurano la luce infrarossa, la quale possiede lunghezze d'onda maggiori in grado di penetrare attraverso la polvere. Gli scienziati della Nasa hanno comunicato che la luce potrebbe essere addirittura superiore a quella misurata da Spitzer. Malgrado tutto però si collocola al secondo posto nella classifica dei corpi celesti più luminosi. Il primo posto lo detiene ancora "Eta Carina", presente nella costellazione della Carena (della famosa Nave degli Argonauti) con una potenza luminosa 4,7 milioni di volte superiore a quella del nostro Sole.

«Peony nebula star è un oggetto affascinate», ha detto Oskinova. «Con ogni probabilità ci sono altre stelle così luminose nella nostra galassia ma a causa delle polveri interstellari sono nascoste ai nostri strumenti».

IL TELESCOPIO "SPITZER" DELLA NASA

 



© Riproduzione Riservata.