BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VACCINO INFUENZA A/ Chi, come, quando si deve vaccinare dall’epidemia stagionale e dalla febbre suina?

Pubblicazione:

h1n1R375_16set09.jpg

 

Il vaccino antinfluenzale è indicato per la protezione di tutti i soggetti che non abbiano specifiche controindicazioni alla sua somministrazione.

Questi i gruppi di popolazione per cui l’offerta attiva e gratuita di vaccinazione è prioritaria:

 

1. Soggetti di età pari o superiore a 65 anni;

 

2. Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti affetti da: a) malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l’asma, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva-BPCO); b) malattie dell’apparato cardio-circolatorio; c) diabete mellito e altre malattie metaboliche; d) malattie renali con insufficienza renale; e) malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie; f) tumori; g) malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV; h) malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali; i) patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici; j) patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie;

 

3. Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico.

 

4. Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza;

 

5. Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;

 

6. Medici e personale sanitario di assistenza;

 

7. Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio;

 

8. Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori;

 

9. Personale a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (come: allevatori, addetti all’attività di allevamento, addetti al trasporto di animali vivi, macellatori e vaccinatori, veterinari pubblici e libero-professionisti; Sono, tuttavia, passibili di modifiche a tale elenco, che saranno apportate in accordo con le Regioni e PP. AA., qualora dovessero intervenire necessità prioritarie legate alla immunizzazione di massa con vaccini pandemici, allorquando disponibili.

 

Per finire, possono scegliere di vaccinarsi tutte le persone che desiderino evitare l’influenza per varie motivazioni (timore della malattia, viaggi, lavoro, ecc.), salvo quelle per cui esistano specifiche controindicazioni. È bene che tale scelta sia sempre effettuata con l’intervento del proprio medico. Il vaccino è disponibile presso le farmacie.



© Riproduzione Riservata.