BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCOPERTA/ Parkinson: una nuova ricerca italiana per curare la malattia

emoglobinaR375_22nov09.jpg (Foto)

 

Oltre che nel Parkinson, questa scoperta potrà rivelarsi utile per studiare l’ictus cerebrale. Durante l’ischemia, infatti, parte del cervello riceve meno ossigeno: la presenza di emoglobina in quest’organo si spiegherebbe con la necessità di disporre prontamente di riserve di ossigeno da usare in casi estremi.

 

Michele Orioli

© Riproduzione Riservata.