BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OGM/ Potrykus (Pontificia Accademia): potrei sfamare il mondo ma Greenpeace me lo impedisce

Pubblicazione:

risoR375_02nov09.jpg
<< Prima pagina

 

Un esempio è proprio il Golden Rice. «Il riso è alimento fantastico ma non ha la proVitamina A: ecco allora il concetto transgenico: introdurre in modo opportuno tutti geni necessari. Abbiamo ingegnerizzato la sintesi di provitamina A nell’endosperma del riso, attivando enzimi che lì non erano attivi. Questo è il Golden Rice, che contiene due nuovi geni: uno del mais e uno da un batterio del suolo, ma non contiene un gene marcatore».

La visione del nostro biotecnologo è grandiosa: «Semi di varietà di Golden Rice adattate alle condizioni locali potranno allora essere forniti gratuitamente e senza limitazioni ai contadini in un progetto umanitario; i contadini potranno usare parte del raccolto per la semina e non serviranno altri input, tipo fertilizzanti o agrochemical. Ma, ripeto, si tratta di una soluzione complementare, non alternativa».

L’opposizione comunque è ancora forte e usa argomenti a effetto ma scorretti: come quello che i bambini dovrebbero mangiare 9 kg al giorno di questo riso per avere gli effetti voluti. Invece basterebbe neppure un grammo in più di quanto mangiano ora se avessero piante di riso anche con solo 2 microgrammi di proVitamina A; non c’è quindi il rischio del sovradosaggio.

Così Potrykus continua la sua battaglia e indica le prossime tappe: «Nel 2010 avremo il completamento delle varietà, le prove di campo in diversi siti e la registrazione delle varietà. Nel 2011 l’approvazione dagli organismi competenti e la moltiplicazione e distribuzione del seme. Dal 2012 l’inizio della produzione in campo».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
04/12/2009 - Grazie per la materia di (ma attenzione ai titoli) (Piero Morandini)

Ringrazio l'estensore dell'articolo per la pubblicazione. Vox clamantis in deserto, purtroppo. A volte mi sembra che ci siano poche persone che veramente si prendono la briga di esaminare le questioni senza adeguarsi al politically correct, che vuole dimenticare il grande contributo che la scienza ha dato e può dare a tanti problemi (anche se non certamente a quello del significato). Pregherei comunque di non esagerare i titoli ad arte (che immagino sia stato deciso dal Sussidiario e non dall'articolista). Potrykus non ha mai sostenuto di voler o poter "sfamare il mondo", ma che questo riso ha la possibilità di ridurre di molto morti e sofferenze dovute alla carenza di vitA. E' la iper-regolamentazione delle burocrazie e politiche europee unita alle organizzazioni ambientaliste che si oppongone alle biotecnologie (e che da questo traggono parte dei finanziamenti che le mantengono in vita) che ha prodotto il ritardo di 10 anni a cui il Golden Rice è stato costretto. Una parte dei circa 4 M di bambini ciechi e 17 milioni di morti potevano probabilmente essere evitati dal Golden rice. Questo è "food for thought" (materia di riflessione) per tutti.