BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MISSIONE/ La storia di Padre Burgio che insegna la scienza agli studenti africani

Pubblicazione:

scienzafricaR375_03nov09.jpg
<< Prima pagina

 

A marzo 2005 una delegazione di tre docenti e due studenti ha visitato la missione di Isimani e la scuola secondaria : è stato un viaggio importante perché ha permesso di conoscere la situazione, individuando le direzioni lungo cui sviluppare ulteriormente il gemellaggio in modo da portare un aiuto effettivo alla popolazione di Isimani, salvaguardando l’aspetto formativo ed educativo del progetto.

L’Itis di Desio è una scuola statale e non una ONG ; attraverso il coinvolgimento con la comunità di Isimani il nostro fine principale è di tipo educativo, cioè è quello di suscitare una coscienza e una responsabilità nei nostri studenti.

Il progetto è perciò continuato lungo tre linee :

- rifornire di strumenti didattici la scuola secondaria di Isimani e in particolare acquistare dei kit per la realizzazione e lo studio dei circuiti elettrici, secondo una richiesta dei docenti di Isimani;

- sostenere P. Angelo Burgio nelle opere della missione;

- prendere contatti con ONG alla ricerca di chi fosse disponibile a promuovere un progetto di ristrutturazione del fatiscente acquedotto di Isimani.

Nel 2005 la classe 5 S ha iniziato un’area di progetto dal titolo: realizzazione di circuiti elettrici per la scuola di Isimani. A febbraio 2007, una seconda delegazione di studenti e docenti si è nuovamente recata a Isimani per consegnare il materiale didattico realizzato per lo studio dei circuiti elettrici. I nostri ragazzi hanno tenuto delle lezioni in inglese davanti ai compagni africani. I docenti di Isimani hanno mostrato alcuni esperimenti che svolgono con i loro studenti.

I ragazzi africani hanno mostrato grande attenzione e curiosità per gli esperimenti presentati e hanno dimostrato di saper apprendere velocemente. I nostri ragazzi che vivono in un clima di consumismo e nichilismo nel quale è facile perdere il valore delle cose, trovano un’occasione di apertura e di impegno con la realtà e sono aiutati a recuperare il valore anche di ciò che si studia a scuola.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >