BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COPENHAGEN/ Combattere i gas serra? Si può iniziare in Comune e guadagnarci

Pubblicazione:

duomoclimaR375_06dic09.jpg

 

In alcuni casi questa filiera potrebbe anche generare piccoli utili per il Comune (legati all’accesso ai mercati compensativi) erogabili in forma di ulteriori “attività climatiche” in campo educativo (educazione climatica ai cittadini) ed energetico (impianti fonti rinnovabili ed operazioni di risparmio energetico) altrimenti non realizzabili con i soli fondi della gestione economica ordinaria. La filiera si chiude con operazioni di comunicazione degli interventi climatici che hanno visto il Comune quale protagonista e capofila di una filiera virtuosa, interamente realizzata sul proprio territorio locale.

La realizzazione di questa filiera comporta la collaborazione tra diversi partner tecnici, come in una rete: c’è Banca del Verde, soggetto operante in interventi forestali per la tutela climatica in una logica di sussidiarietà rispetto agli enti pubblici locali; ETM (Europen Tree Management), società nata per sviluppare e diffondere una nuova cultura nella tutela degli alberi e dei loro molteplici valori; Griss (Gruppo di Ricerca sullo Sviluppo Sostenibile presso l’Unimib), partner coinvolto nel calcolo della “carbon footprint” delle attività umane; uno svariato numero di altri partner locali.

La sfida è quindi quella di preservare la naturalità del territorio locale, attraverso una pianificazione territoriale in cui il Comune riesca a promuovere un utilizzo del suolo ambientalmente compatibile. La presente filiera costituisce un concreto tentativo in questa direzione, per la promozione della sostenibilità locale attraverso progetti forestali, energetici ed educativi. Al fine di poter dare sostanza a quel motto “Think globally, act locally” che deve costituire il cuore del pensiero e dell’azione ambientale. Anche nel campo della tutela climatica.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
07/12/2009 - Quanti buoni propositi (claudia mazzola)

Dal glaciale al surriscaldamento del pianeta, ma dove siamo finiti mai! Se guardassimo all'umano come guardiamo all'ambiente sarebbe tutta un altra storia di cuore.