BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AMBIENTE/ Milano e Lodi all’avanguardia: così si produce energia dalle biomasse

Pubblicazione:

bioetanoloR375_07dic09.jpg
<< Prima pagina

 

La sperimentazione verrà condotta mediante un prototipo che allinea quattro reattori catalitici connessi in serie e operanti in continuo. «Un primo criterio di valutazione riguarda proprio la scelta delle condizioni operative in grado di massimizzare la resa ad idrogeno e la sua purezza a partire da diverse fonti di bioetanolo. Un secondo criterio riguarda le celle a combustibile, le cui prestazioni saranno valutate in termini sia di energia elettrica prodotta, sia di energia termica generata come flusso di acqua a 65 °C».

Il progetto prevede inoltre la ricerca di possibili catalizzatori di steam reforming alternativi, basati su materiali innovativi predisposti dai ricercatori del dipartimento, che hanno anche progettato un micro impianto pilota parallelo, alimentabile con vari tipi di reagenti, dedicato al confronto dell’attività catalitica nei vari casi.

I promotori del progetto, oltre alla consapevolezza di contribuire ad aumentare la quota di energia elettrica prodotta in Italia da fonti rinnovabili (che è attorno al 17%), avranno anche la soddisfazione di un riconoscimento internazionale nel giugno prossimo a Brooklyn, quando potranno presentare il loro sistema in occasione della settima edizione della International Fuel Cells Conference organizzata da Asme, American Society of Mechanical Engineers.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >