BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EFFETTO SERRA/ E se contenere la Co2 non fosse il vero problema?

Pubblicazione:

soleR375_18feb09.jpg

 

Bisogna inoltre ricordare che gli incrementi della temperatura calcolati tramite i modelli matematici di simulazione (negli studi dell'IPCC ci sono almeno una ventina di differenti modelli) sono il risultato dell'assunto che esista un feed-back positivo fra l’aumento della CO2 e i “meccanismi” di formazione delle nuvole. Semplificando molto il discorso si può dire che ad ogni aumento, anche lieve, delle temperatura, corrisponderebbe una riduzione della copertura nuvolosa globale, specie quella a quote medio-basse, e un corrispondente aumento della radiazione solare che raggiunge la superficie del pianeta, con un effetto amplificante dei fenomeni; questo sì in grado di provocare variazioni ben più consistenti della temperatura.

Ora, secondo alcuni scienziati, le evidenze scientifiche che le cose vadano veramente così sono scarse (la maggior parte degli autori avrebbe interpretato in maniera parziale, e quindi errata, le osservazioni satellitari), mentre ci sarebbero indizi che possa succedere esattamente il contrario, cioè che il feed-back delle nuvole sia negativo e quindi che il complesso meccanismo di formazione delle nuvole possa in qualche modo fare da “termostato” al possibile aumento di temperatura indotto dall’aumento dei gas serra. Purtroppo un approfondimento del problema non è possibile se non intensificando gli studi e le analisi sui dati della nuvolosità globale, che pure sono raccolti da molti anni da diversi satelliti artificiali (ad esempio il satellite Aqua della Nasain orbita dal 2002), ma che richiederebbero ben altri sforzi e risorse di quelle attualmente dedicate a questo compito.

In sostanza, da osservatori esterni, non possiamo “avere la testa fra le nuvole” e pensare che sia necessario, come nelle antiche civiltà, “fare sacrifici alle divinità naturali” nel tentativo di guadagnarsi la benevolenza della natura (leggasi: centinaia di miliardi di euro per il contenimento delle emissioni di CO2, che sarebbe piuttosto utile spendere per il controllo delle vere emissioni inquinanti o per mitigare gli effetti degli eccessi del clima).

 

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >