BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SOFTWARE/ Arriva la geomatica: per riprendere il territorio in 3D

Pubblicazione:

Sala_dei_Giganti_Mantova_3DR400.jpg


Come si è sviluppata e che cosa ha prodotto la collaborazione col JRC?

Il JRC, con le sue competenze di eccellenza, ha rappresentato un elemento indispensabile per la nascita dell’azienda; centri così sono infatti un’eccezionale motore per l’innovazione. L’esperienza dell’Università di Brescia nel campo della geomatica, ha permesso di trovare l’applicazione per gli strumenti di sviluppati nei laboratori di Ispra. Dal punto di vista pratico, Gexcel ha definito un accordo quadro con la CE per il trasferimento tecnologico nel mondo applicativo delle soluzioni di gestione di dati per il rilevamento tridimensionale in ambito industriale, territoriale e architettonico.

Quali sono le principali caratteristiche e i vantaggi del software JRC 3D Reconstructor ?

Il software sviluppato da Gexcel rappresenta una novità negli ambiti applicativi più disparati. Inoltre l’azienda tiene aperta una unità di business dedicata ad applicazioni topografiche e di rilevamento di alto profilo, in modo da poter fornire consulenze per lo sviluppo adeguato di soluzioni software. Gexcel sta ad esempio operando alla supervisione topografica dei cantieri dei grattacieli di Porta Nuova Garibaldi e Isola a Milano, come pure alla certificazione e collaudo del rilevamento tridimensionale di tutta la pavimentazione della città di Venezia.
I nuovi sensori di rilevamento laser scanner permettono di misurare con estrema cura e dettaglio la realtà. Il pregio del nostro software è di rendere possibile la gestione e l’impiego reale di tali moli di dati. Numerosi sono i clienti in tutto il mondo: dai Musei Vaticani, a Taiwan, dagli Stati Uniti al Sud America.

Quali quindi i possibili campi applicativi?

Come accennavo, sono numerosissimi. Il software si adatta perfettamente alle misurazioni nei settori delle costruzioni, dove permette di osservare la corrispondenza tra costruito e progetto; piuttosto che nei rilevamenti architettonici dove è possibile ricostruire i modelli tridimensionali di beni culturali, spalmando sul modello tridimensionale l’immagine in alta risoluzione di affreschi e mosaici. Numerose le applicazioni nel settore forense; come pure nell’industria, dove è possibile osservare le modificazioni geometriche nel tempo di impianti e strutture metalliche. Nel territorio sono state sviluppate applicazioni per il monitoraggio delle fessure tridimensionali di sbarramenti idroelettrici e nel rilevamento e monitoraggio di frane e dissesti. Un’applicazione interessante è stata, ad esempio, il rilevamento tridimensionale di tutto il lungo lago di Como, a supporto delle operazioni di progettazione del nuovo lungo lago.
Un altra applicazione che sta riscuotendo grande interesse è un sistema per il calcolo automatico di volumi di materiale stoccato: cumuli di ghiaia, stima dei volumi di sterro e riporto nei cantieri, volumi di materiale ferroso, vengono osservati e misurati.
 

Continua




< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >