BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COLONIZZARE MARTE/ La Nasa sta mettendo a punto un progetto che prevede una missione senza ritorno sulla Terra

Pubblicazione:

marte_R400.jpg
<< Prima pagina



Per far ciò un investimento alquanto esoso (100mila dollari per la Nasa, un milione per il Darpa). La Nasa spera di coinvolgere nel progetto anche benefattori, milionari che possano essere interessati a una vita nello spazio. Uno di questi potrebbe essere il fondatore di Google, Larry Page, che si è già dichiarato interessato. Ma la particolarità del progetto è una: creare una colonia permanente su Marte: chi prenderà parte alla spedizione non farà più ritorno a casa.

I “coloni”, una volta giunti sul pianeta rosso, lo dovranno rendere abitale, creando risorse d’acqua e di cibo e quindi renderlo una sorta di base spaziale da dove in futuro partire per colonizzare altri pianeti e mondi lontani.

L’ESEMPIO DI STAR TREK - Pura fantascienza? Mica tanto, perché alla Nasa si dicono convinti di spedire i coloni su Marte già nel 2030, tanto che hanno cominciato a reclutare psicologi che testino i candidati, gente che deve essere ben consapevole in che condizioni andrà a vivere e soprattutto che non rivedranno più parenti e pianeta Terra. Il fatto è che gli scienziati spaziali hanno realizzato che la maggior parte dei costi delle missioni spaziali è quella relativa al ritorno a casa: facendo un viaggio di sola andata si risparmierà un bel po’.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA COLONIZZAZIONE DI MARTE

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >