BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CELLULE STAMINALI/ Dall’Italia le prime sperimentazioni mondiali con le neuronali

Prime sperimentazioni con le cellule staminali neuronali. Si comincia dall'Italia

cellulestaminali_R400.jpg (Foto)

Il laboratorio Cellule Staminali di Terni ottiene l’autorizzazione a procedere con le sperimentazioni sulle cellule staminali neuronali. Si tratta della prima sperimentazione al mondo in questo senso. Il dottor Garaci presidente dell'istituto Superiore di Sanità ha così commentato: «Il traguardo è particolarmente importante poiché è il primo passo concreto verso la sperimentazione di Fase 1 di un protocollo sulla Sla che sta completando il suo iter di valutazione da parte dell'Iss».

La Fondazione Cellule Staminali e la Biobanca sono state realizzate grazie all'impegno del vescovo di Terni Monsignor Vincenzo Paglia e di Angelo Vescovi, Direttore Scientifico della Fondazione. Le sperimentazioni in programma si occuperanno di Sla e altre due patologie genetiche – metaboliche in età pediatrica (Morbo di Tay Sachs).

In seguito ci si occuperà anche di forme gravi di sclerosi multipla: «Ottenere questa certificazione per noi è stato molto importante – ha spiegato Vescovi - perché significa poter affermare con sicurezza che le complesse procedure tecniche e scientifiche con cui queste cellule vengono ottenute sono quelle che garantiscono il massimo grado di sicurezza per il paziente».