BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPAZIO/ La nuova missione di Nespoli che porta in orbita l’Italia

Pubblicazione:

Paolo Nespoli (Foto Ansa)  Paolo Nespoli (Foto Ansa)

Saranno 152 giorni di scienza e meraviglia quelli che iniziano oggi per l’astronauta italiano dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) Paolo Nespoli e per gli altri due membri della “Expedition 26”: l’americana Catherine “Kady” Coleman, della NASA, e il russo Dimitri Kondradyev, dell’agenzia ROSCOSMOS. Resteranno nello spazio per sei mesi, fino al 16 maggio prossimo, ospitati nei moduli della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) insieme agli altri tre componenti della medesima spedizione: il russo Oleg Skripochka, il lettone Alexander Kaleri e l’americano Scott Kelly.

 

Ormai tutto è pronto al cosmodromo russo di Baikonur (Kazakhstan) dove dalla piattaforma numero 1 questa sera alle 20.09 (a Baikonur sarà già notte fonda) la navicella Soyuz Tma-20 spiccherà il volo per agganciarsi alla ISS due giorni dopo.

 

Nespoli sarà il primo italiano a trascorrere un periodo così lungo nello spazio, dopo essere già stato tre anni fa sulla stazione spaziale con la missione Esperia; in quei sei mesi tutti noi potremo stare in contatto con lui via Twitter e YouTube: potremo aggiornarci sull’andamento degli esperimenti e ammirare le immagini e i video che lui stesso selezionerà guardando il cosmo e il nostro piccolo pianeta da quella posizione privilegiata.

 

Anche il nome della missione ha un’origine italiana, o meglio ancora, latina: lo speciale concorso lanciato dall’ESA per trovare la denominazione più adatta all’impresa, ha promosso la proposta dell’italiana Antonella Pezzani che ha pensato alla parola MagISStra, inserendo la sigla ISS in un termine che - come lei stessa ha dichiarato - contiene “l’idea che si impara attraverso un maestro”. Ma cosa impareranno Nespoli e gli altri astronauti nel prossimo esaltante semestre spaziale? Per quasi metà del tempo di permanenza sulla ISS, utilizzando il laboratorio Columbus, saranno impegnati in oltre trenta esperimenti in cinque aree tematiche.



  PAG. SUCC. >