BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TECNOLOGIA/ Innovare in tempi di crisi si può

Pubblicazione:

impresa-innovazioneR400.jpg

Fare innovazione oggi. Quali sono gli elementi pricipali dei processi, delle pratiche e degli strumenti di innovazione oggi? E che trend futuri? Qui si nota uno minore convergenza delle risposte, dovuta sia all’eterogeneità del campione sia al numero limitato di interviste. Ne emerge una fotografia a varie tinte. Interessante la diversificazione riscontrata tra fonti di idee innovative anche se la predominanza (60%) rimane tra direzione, ricerca e sviluppo e marketing.

 

La funzione “Innovazione” comincia a essere citata e qualche azienda riconosce il nascente ruolo di ”Innovation Manager” come integratore. Ma tuttora solo circa un progetto di innovazione su quattro ha realmente successo; le principali cause sono scarsa conoscenza dei mercati (citato nel 45% dei casi), disallineamento rispetto alle strategie (40%), tempi di sviluppo troppo lunghi (30%). Le maggori difficoltà si hanno nelle fasi di ingegnerizzazione ed industrializzazione. La durata media dei progetti di innovazione è inferiore ad un anno (38%) e tra l’anno ed i tre anni (56%).


I progetti sono più onerosi, più rischiosi e richiedono sempre più competenze multidisciplinari, capacità di integrazione e di governo. Gli strumenti e le metodologie avanzate, come sistemi di knowledge management, piattaforme di collaborazione e virtual prototyping, sono ancora sotto utilizzati (non superano il 30% delle citazioni). Unica eccezione per i sistemi di project management (60%). Ancora poco noti strumenti / metodi di generazione e correlazione di idee (12%).

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >