BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CERN/ Un passo in avanti nello studio dell’antimateria. Il contributo italiano all’esperimento Asacusa

Pubblicazione:

Stelle_AmmassoR400.jpg

Ma in cosa consiste, nel dettaglio, l’esperimento? Sono stati prodotti degli atomi di anti-idrogeno e questi sono stati fatti viaggiare nello spazio attraverso un campo magnetico. «Nella prossima fase – continua Lodi Rizzini - investiremo questi antiatomi di idrogeno con fasci a microonde, nei decimillesimi di secondo in cui questi si spostano nell’apparato». In tal modo sarà possibile vedere «come cambierà la loro polarizzazione. Lo scopo è capire se gli antiatomi reagiscono in maniera diversa rispetto agli atomi o se continua la simmetria apparentemente perfetta tra materia e antimateria».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.