BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TUMORI/ Nel lievito la proteina che aiuta le cellule "stressate"

Pubblicazione:

paneR375_25nov08.jpg

 

Abbiamo utilizzato un sistema cellulare semplice, basato su cellule di lievito del pane. Tale sistema è già noto ai ricercatori del nostro settore perché è un sistema facilmente utilizzabile e molto efficace per studiare la risposta cellulare a lesioni al DNA. Inoltre, abbiamo già messo a punto in laboratorio numerose tecniche di indagine che ci permettono di studiare a livello molecolare gli eventi che accadono nelle cellule di lievito durante la risposta a lesioni al DNA.

 

Questa scoperta potrà avere implicazioni a livello terapeutico?

 

Si perchè Cdc5 è una proteina spesso deregolata in alcuni tipi di tumore e capire come funziona nelle cellule, identificando i suoi bersagli molecolari, potrebbe offrire l'opportunità di mettere a punto un farmaco in grado di regolare in modo controllato quegli stessi bersagli. Inoltre, il nostro lavoro ha permesso di capire che le cellule tumorali caratterizzate da alti livelli di Cdc5 (si tenga presente che nell'uomo, Cdc5 è chiamata Plk1) non possono rispondere ad alcuni tipi di trattamenti farmacologici attualmente utilizzati per la cura del cancro. Pertanto, speriamo che la nostra scoperta possa aiutare a utilizzare meglio le terapie attualmente già disponibili.

 

Quali sono le future indagini del vostro gruppo di ricerca?

 

Stiamo continuando gli studi iniziati con questa ricerca e stiamo studiando altre proteine regolate da Cdc5 per capire quali possano essere i migliori bersagli per la messa a punto di terapie farmacologiche per la cura o la prevenzione di alcuni tipi di cancro. Tuttavia, il nostro gruppo di ricerca si sta occupando anche di altre tematiche che riguardano altre proteine ed enzimi coinvolti nella sopravvivenza cellulare a lesioni a carico dei nostri geni.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.