BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CIBO/ Dalla maionese "impazzita" alla nostra ciccia, tutti i segreti della chimica in cucina

Pubblicazione:

alimentazioneR375_12feb10.jpg

 

Il primo percorso riguarda i principi nutritivi dei cibi e gli stili di vita. La nutrizione si basa sul principio che lo stato di salute è mantenuto grazie all’assunzione, tramite gli alimenti, di principi nutritivi necessari a fornire energia per il mantenimento delle funzioni vitali, per la costruzione dei tessuti, per le reazioni metaboliche. Questo tipo di conoscenza è efficace se messo in relazione allo stile di vita che ognuno di noi conduce.

Il secondo è rivolto al tema della salute. In natura non esistono alimenti perfettamente equilibrati ma la ricerca del settore alimentare rende disponibili nuovi prodotti come i cibi funzionali che permettono di mantenere l’equilibrio o di prevenire e superare alcuni disturbi legati all’alimentazione. Altri tipi di disturbi sono le allergie e le intolleranze: è opportuno conoscere i componenti dei cibi che possono causarle. Come pure è individuare gli alimenti più adatti a particolari situazioni di salute, come la celiachia o l’intolleranza al lattosio.

Segue poi un percorso che ricostruisce la filiera produttiva dei cibi, dall’origine alla distribuzione: qui si possono sperimentare alcuni processi di trasformazione delle sostanze, ma anche discutere il tema dell’informazione e della sicurezza alimentare.

C’è infine l’area che unisce gli aspetti culinari a quelli biochimici. Vengono analizzate le reazioni chimiche che avvengono nei cibi sia in fase di cottura sia di digestione; queste reazioni spiegano il passaggio di energia da una fonte energetica all’alimento da cuocere e dal cibo al corpo. Attraverso le esperienze del percorso si comprendono quindi le trasformazioni che avvengono durante le preparazioni in cucina e si sperimentano le reazioni che il corpo mette in atto per ottenere l’energia e le sostanze nutritive necessarie per la vita.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >