BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

OTTICA/ Un consiglio: prima di Avatar in 3D guardatevi i dipinti di Raffaello

scuolateneR375_18feb10.jpg (Foto)

È una visione molto moderna. Anni dopo un gruppo di ricerca americano sostituì digitalmente nell’opera di Raffaello le sfere con la loro versione “prospetticamente corretta”: tutti i pazienti, che non conoscevano l’opera originale, a cui fu sottoposta la scelta tra la versione di Raffaello e la versione “geometrica” preferirono il dipinto dell’artista di Urbino. Raffaello (che conosceva benissimo la prospettiva e che non avrebbe avuto problemi a rispettarla alla perfezione) sapeva che vedere un quadro era un’altra cosa rispetto a osservare una scena reale, e dipinse nella maniera artisticamente migliore. Anche oggi, un conto è la vita reale, un conto è il film 3D, e la percezione visiva se ne accorge.

© Riproduzione Riservata.