BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATEMATICA/ Nelson: ecco su cosa si appoggiano le nostre certezze

Pubblicazione:

Numeri_coloratiR375_23gen09.jpg
<< Prima pagina

«La matematica è più un’arte, come la musica, che una scienza. La matematica - continua Nelson - è una creazione dell’uomo come la pittura, la musica. Quando si crea un pezzo di musica, il senso non è significativo, è la bellezza quella che conta è la bellezza quella che resta».

 

Nelson continua interpellato su questa strana bellezza in matematica: «Si fa esperienza del bello in matematica nella profondità degli oggetti matematici, nelle relazioni insospettate tra le strutture che prima sembravano non correlate, quando si fa una dimostrazione semplice almeno nella sua linea generale, quando si risolve un problema difficile, nel piacere della collaborazione collegiale e nella competizione».

 

Professore, un commento sulla frase di Eugene Wigner «Il fatto miracoloso che il linguaggio della matematica sia appropriato per la formulazione delle leggi della fisica è un regalo meraviglioso che noi non comprendiamo, né meritiamo». Come è possibile che una costruzione della nostra mente abbia una corrispondenza sorprendente con la realtà che ci circonda?

 

«La matematica è uno strumento, un linguaggio per la fisica ma la sua efficacia rimane un mistero, è un mistero profondo … non ho una risposta».

 

(a cura di Giovanni Naldi e Marta Calanchi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.