BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CERN/ Il fisico: vi racconto la collisione tra particelle più potente della storia

Pubblicazione:

CERNr375.jpg
<< Prima pagina

 

Per la selezione dei candidati c’è stata una sorta di “primarie”. Dal momento in cui siamo stati selezionati in due, avevo ragionevoli possibilità di essere scelto. Questa nomina quindi, arrivati in fondo al percorso post-primarie me l’aspettavo. Quello che non mi aspettavo nella maniera più assoluta è stato il largo consenso, pari all’85% delle preferenze.


Che tipo di impegno comporterà per lei? Dovrà trasferirsi a Ginevra e interrompere la sua attività in Italia?


Sarà un grosso impegno che mi terrà occupato a tempo pieno. Il CERN impone categoricamente che il responsabile del progetto si debba trasferire a Ginevra per tutta la durata del tempo. Per questi anni quindi dovrò interrompere sicuramente la mia attività in Italia. Sarebbe davvero difficile riuscire a conciliare due differenti attività. A maggior ragione se una di queste ha delle dimensioni davvero imponenti come quelle dell’esperimento ALICE.


Ci può descrivere in breve l'esperimento Alice?


ALICE è un esperimento molto complesso. Possiamo paragonarlo per analogia ad un grosso satellite. Su di esso ci sono parecchi strumenti in gradi di rilevare vari aspetti della radiazione cosmica. Nel nostro caso c’è un complesso sistema di apparati, che messi insieme fanno l’esperimento ALICE, in grado di misurare aspetti diversi delle collisioni tra particelle. ALICE è stato progettato primariamente per lo studio delle collisioni tra nuclei. Queste potranno avvenire dal mese di novembre. L’ottimizzazione di questo esperimento volto all’analisi della collisione tra i nuclei fa in modo che, per i primi anni della durata dell’esperimento, i dati che si otterranno saranno utili anche ai fini della comprensione delle collisioni tra protoni.


Cosa vi aspettate da queste prime collisioni?

 


PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >