BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CERN/ Il fisico: vi racconto la collisione tra particelle più potente della storia

Pubblicazione:

CERNr375.jpg

 

I primi eventi ad alta energia che stiamo catturando oggi potrebbero riservarci delle sorprese. Da quei pochi dati che si sono ottenuti a dicembre, c’era il sospetto che potesse venire qualcosa di imprevisto dal punto di vista del numero di particelle prodotte dalle collisioni. In particolare potrebbe essere un numero più alto di quello previsto. E in effetti sono migliaia le collisioni realizzate oggi; la loro conferma potrebbe cambiare moltissimo la nostra visione delle interazioni forti. Questo sarebbe un risultato eccezionale e ottenibile nel giro di pochi giorni. Ovviamente poi le misure più complesse richiederanno tempi più lunghi. Al momento, quello che si vede con chiarezza è la differenza di energia: si vede a occhio nudo e nei calorimetri. Credo che già nei prossimi giorni si potranno avere i primi risultati.


Come procederà l'attività dei ricercatori coinvolti nei quattro esperimenti nei prossimi mesi?


L’attività quotidiana sarà veramente frenetica. I ricercatori agiranno su più fronti. Continueranno innanzitutto a raccogliere continuamente i dati dell’esperimento, gestire il corretto funzionamento dell’apparato e infine l’analisi e il trattamento dei risultati per le future pubblicazioni. E non è finita qui. Contemporaneamente bisognerà guardare al futuro pensando a eventuali miglioramenti da apportare al progetto.

 

(a cura di Daniele Banfi e Mario Gargantini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.