BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHIAZZA DI PETROLIO/ 2. Regoli (ecotossicologo): le specie animali rischiano alterazioni genetiche

Pubblicazione:

Petrolio_ContenimentoR375.jpg
<< Prima pagina



E’ possibile fare una valutazione del danno economico di questo evento?


Al momento è difficile se non impossibile. Le condizioni meteo sono in continua evoluzione, bisogna sapere esattamente quanto greggio è fuoriuscito e per quanto continuerà a farlo. Certo, una zona come quella che la chiazza si appresta a impattare dove ci sono economie facilmente quantificabili dal punto di vista ambientale, come la pesca e anche la pesca del gambero, può subire un danno di tipo duraturo se le alterazioni sono consistenti e il tempo per riportare la zona a regime normale non è troppo lungo. Viene dunque colpita la catena alimentare.

 

A che tipo di danno va incontro l’uomo?

L’uomo non va incontro a un tipo di danno particolarmente elevato. Ci sono altri tipi di contaminazione, di inquinamento, sicuramente peggiori per l’uomo. Un esempio è quello di quanto accaduto in Galizia tempo fa, con l’inquinamento provocato dalla fuoriuscita dalla nave Prestige. Quella chiazza di petrolio ha ovviamente avuto un impatto devastante sulle coste, sull’ecosistema, sugli impianti di acquacultura, però paradossalmente la contaminazione da idrocarburi ha dentro un aspetto positivo. E cioè ha un margine di degradabilità e quindi di recupero, di scarsa biomagnificazione di certi composti tossici. L ’ambiente della Galizia mostra grandissimi segni di recupero. Per dire: se ci fosse stato un inquinamento da diossina la situazione sarebbe stata molto peggiore.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'INTERVISTA



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >