BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI/ Italiani più positivi verso la scienza? Forse. Ma i luoghi comuni restano in agguato

Pubblicazione:

microscopioR375_14feb10.jpg

Alla domanda se siano più grandi gli atomi o gli elettroni, due terzi degli italiani rispondono candidamente che sono più grandi gli elettroni; mentre un buon 40% ritiene che il Sole sia un pianeta. Sono solo due delle perle che emergono dai dati rilevati dall’Osservatorio Scienza e Società e contenuti nel sesto rapporto del Centro Ricerche Observa – Science in Society, riportato e commentato nell’Annuario Scienza e Società 2010 pubblicato da Il Mulino a cura di Massimiano Bucchi e Federico Neresini.

 

Il Centro Observa conduce un monitoraggio permanente sul rapporto tra i cittadini e la scienza e sulla copertura di temi scientifici e tecnologici nei media italiani e non manca di rivelare sorprese e situazioni interessanti. L’analisi dei dati del 2009 in verità non presenta risultati particolarmente sconvolgenti, anche se basterebbero le due risposte sopra indicate per gettare un’ombra pesante sulle nostre scuole e su tanta cosiddetta divulgazione.


In verità, l’esame più dettagliato dei risultati mostra un lieve miglioramento della situazione rispetto all’anno precedente, una leggero aumento delle conoscenze e una certa maggior predisposizione della gente a sviluppare atteggiamenti positivi nei confronti della ricerca scientifica. Sono anche in fase di crescita le visite a musei e mostre scientifiche e la partecipazione a eventi quali festival, conferenze e dibattiti pubblici su questioni legate alla scienza e alla tecnologia.


Leggi anche: MEDICINA/ Taroni (Besta): così diagnosticheremo l’atassia ereditaria

 

Leggi anche: EVOLUZIONE/ Ayala (premio Templeton): la risposta alle domande più importanti non verrà dalla genetica

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >