BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COCAINA/ Dagli Usa uno studio per accelerarne il metabolismo, ma gli effetti rimangono devastanti

Pubblicazione:

cocaina_R375.jpg

 

Attualmente una delle strategie nella cura della tossicità da overdose è quella che vede l’eliminazione della cocaina e dei suoi metaboliti dal circolo sanguigno. In questo contesto si colloca la ricerca del professor Remy L. Brim della University of Michigan. L’idea dello scienziato americano è quella di poter utilizzare degli enzimi, le esterasi appunto, in grado di metabolizzare la cocaina più velocemente rispetto a quelle del nostro corpo. Brim e i suoi collaboratori hanno infatti “ingegnerizzato” un enzima, chiamato cocaina esterasi (CocE) in grado di accelerare il processo di conversione della cocaina ad una velocità 1000 volte superiore rispetto all’enzima che risiede nel nostro fegato.

 

CocE è un enzima che è stato scoperto in quei batteri del suolo che vivono in prossimita delle radici delle piante dalle quali si ricava la cocaina. Gli studi preliminari condotti dal professor Brim si sono concentrati nel modificare l’enzima (ingegnerizzarlo) per renderlo ancor più efficiente. Il tutto ha prodotto risultati sorprendenti. Oltre ad aver ottenuto una maggior velocità di metabolizzazione, in modo tale da ridurre il tempo in cui le sostanze tossiche rimangono in circolo, CocE “ingegnerizzato” è stato in grado di degradare la cocaina senza alterare i livelli di benzoilecgonina, il metabolita non tossico che viene utilizzato in analisi clinica per rilevare il consumo di cocaina attraverso l’esame delle urine.

 

Precedenti studi hanno inoltre mostrato come in modelli animali da laboratorio CocE sia in grado di attenuare i danni cardiovascolari della cocaina e di abbassare significativamente la mortalità. Questi dati, uniti alle nuove conoscenze ottenute grazie al professor Remy L. Brim, suggeriscono come CocE ingegnerizzato possa diventare in un futuro non troppo lontano una utile arma per combattere i devastanti effetti dell’overdose da cocaina. Questo risultato però non deve trarre in inganno. Inutile dire ma doveroso sottolineare che i danni della cocaina infatti non sono presenti solo in caso di overdose ma avvengono ad ogni assunzione.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.