BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUTO ELETTRICA/ La prova su strada conferma: è silenziosa e comoda. E se arriveranno le colonnine…

Pubblicazione:

Giuliano Zuccoli a bordo di una delle auto elettriche presentate ieri (Foto Ansa)  Giuliano Zuccoli a bordo di una delle auto elettriche presentate ieri (Foto Ansa)

Insomma, si vedono solo pregi per l’auto elettrica: è pulita, silenziosa, ha un motore ad alto rendimento, ha uno spunto altissimo. Una prova su strada nel centro di Milano, come è stato possibile fare ieri, non fa che confermare questi aspetti positivi; soprattutto la semplicità e comodità di guida e la silenziosità (che peraltro ha le sue controindicazioni, subito evidenziate dai pedoni che non ci sentivano sopraggiungere).

 

Ma anche una buona maggioranza dei cittadini, pur senza una prova diretta, mostra un atteggiamento estremamente favorevole. La ricerca presentata da Espansione lo documenta chiaramente: l’auto elettrica piace a un italiano su tre. Questo almeno il responso del campione di 1000 intervistati, dei quali solo un 8% si dichiara decisamente contrario. Colpisce tra l’altro la motivazione addotta per l’acquisto tra chi che vorrebbe comprare l’auto elettrica, il 62,8% mette al primo posto la riduzione dell’inquinamento, mentre il risparmio è indicato solo dal 17,6% del campione.

 

Tra i motivi di incertezza al primo posto viene indicata l’autonomia delle batterie e la mancanza di infrastrutture per la ricarica, problema segnalato dall’82,8% del campione; il secondo timore è che velocità e accelerazione siano lontane da quelle dell’auto a scoppio (73,5%). Se è vero che le infrastrutture per la ricarica ancora non sono diffuse, va detto che una citycar elettrica ha attorno ai 150 km di autonomia, perfettamente adeguata alle esigenze di mobilità quotidiana degli italiani: in media la distanza casa-ufficio è di 17 km, e solo per un italiano su 5 supera i 20 km, anche in questo caso abbondantemente alla portata dell’auto a batteria.

 

Quanto alla tipologia di autoveicolo, il 70% del campione indica nelle citycar il modello più coerente per l’auto elettrica: tutti concordano che le vetture elettriche siano adatte agli spostamenti in città, mentre solo poco più di un italiano su quattro le ritiene adeguate anche per i lunghi spostamenti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.