BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMICHE KAMIKAZE/ Un libro dell’etologo Mark Moffett: formiche suicide per difendere il nido

Pubblicazione:

formiche_R375.jpg

FORMICHE KAMIKAZE MARK MOFFETT – Formiche kamikaze, o suicide. Le formiche kamikaze sono state studiate e adesso raccontate in un libro dell’etologo Mark Moffett “Adventures Among Ants”, avventure fra le formiche. Mark Moffett è un avventuroso scienziato, conosciuto anche come "l'Indiana Jones dell'etmologia". A differenza di quanto fanno gli uomini, certi uomini, le formiche suicide si sacrificano però per difendere il proprio nido. Mark Moffett ha studiate queste formiche nel Borneo. Lo ha fatto preparando una trappola, mettendo cioè del miele alla base di un albero dove si trovava un nido di formiche cilindriche. Il miele ha richiamato altre formiche che subito hanno cercato di entrare nel nido avversario.

"Quando una delle formiche straniere ha cercato di superare una formica cilindrica - si legge nel libro - quest'ultima ha detonato, rompendo il proprio corpo e rilasciando una sostanza tossica giallastra che ha ucciso all'istante la rivale". Moffett parla poi di altri esempi alquanto bizzarri di sacrifici impiegati da altre razze di formiche. C’è un'altra specie racconta che usa delle porte viventi, cioè degli esemplari che si incastrano nelle aperture dei formicai e che lasciano passare le compagne solo dopo che queste si sono fatte riconoscere con un colpo di antenna.



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DELLE FORMICHE KAMIKAZE



  PAG. SUCC. >