BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIMA/ Allarme dal mare: così sta cambiando il nostro Mediterraneo

Pubblicazione:

Una veduta dello Stretto di Gibilterra (Foto Imagoeconomica)  Una veduta dello Stretto di Gibilterra (Foto Imagoeconomica)

Se le condizioni generali del Mediterraneo sono destinate a peggiorare lo sapremo via via che arriveranno i risultati di altre campagne. Come quelle del programma internazionale HYMEX (HYdrological cycle in the Mediterranean EXperiment), peraltro ancora in attesa di finanziamento, il cui scopo è di studiare il ciclo idrologico del Mediterraneo nei suoi vari comparti: terrestre, atmosferico e marino.

 

L’occhio vigile del Cnr-Ismar è poi sempre all’opera nei suoi punti fissi di osservazione (con misure in continuo dalla fine degli anni Ottanta nel Canale di Sicilia e nel Canale di Corsica) che fanno parte di un network internazionale di monitoraggio delle proprietà delle masse d’acqua mediterranee, denominato Hydrochanges e promosso dal CIESM (Commission Internationale pour l’Exploration Scientifique de la mer Méditerranée).

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.