BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTERNET/ On line ci sono più rischi o benefici per la salute?

Pubblicazione:

Foto Imagoeconomica  Foto Imagoeconomica

Sempre rimanendo in tema di internet e pericoli per la salute, una buona notizia arriva dagli studi dei ricercatori dell’Università Ben Gurion del Negev, in Israele. Quanto spesso, dopo un suicidio inatteso, si va a vedere che cosa la vittima aveva scritto su Facebook o sul blog personale il giorno prima?

 

Grazie a un software sarà possibile individuare nei blog o in qualunque altro testo on line la presenza dei segni di una depressione. Uno strumento importante, perché potrebbe identificare segnali di allarme che spesso sfuggono anche a chi vive vicino a una persona depressa. Uno strumento che però, ed è doveroso sottolinearlo, non sostituisce l’analisi effettuata dal medico ma bensì è a supporto di essa.

 

Il programma sviluppato dai ricercatori israeliani individua tutte quelle espressioni sintomo di uno stato d’animo alterato, in particolare viene posta attenzione non solo alla parola ma anche al contesto, come il colore utilizzato dall’utente nello scrivere le frasi.

 

Il programma informatico sarà presentato alla fine dell’estate alla “2010 IEEE/WIC/ACM International Conference on Web Intelligence and Intelligent Agency Technology” che si terrà a Toronto, in Canada, dal 31 Agosto al 3 settembre. L’utilizzo del sofware apre però la questione privacy. Saranno tutti d’accordo a essere analizzati?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.