BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Creamer (NASA): "esploratori aperti all'infinito", così ho vissuto sei mesi sulla Stazione Spaziale

Pubblicazione:

L'interno dell'Iss  L'interno dell'Iss

Come già detto, il training è stato eccellente sotto tutti gli aspetti, sia per quelli più tecnici che per la preparazione alla vita nello spazio. Anche se non è possibile imitare realmente tutte le particolarità di una vita completamente senza peso.

 

Per quanto riguarda gli aspetti piacevoli, il cameratismo che si crea tra l’equipaggio è bellissimo, veramente un piacere. Il senso dello humour era eccellente e il cameratismo ha reso più bella e significativa la condivisione di questa esperienza. Abbiamo vissuto insieme cose veramente emozionanti, come aprire la finestra della cupola e trovarsi di fronte una vista stupefacente, così meravigliosa da muovere alle lacrime. È qualcosa che hai bisogno di condividere con gli altri e l’amicizia creatasi tra i membri dell’equipaggio lo ha reso possibile.

 

Molti pensano allo spazio come un ambiente isolato, come una sfida ad affrontare l’isolamento, ma la verità è che lassù, con cinque o sei persone, si interagisce con gli altri praticamente in ogni momento della giornata. Non solo, ma si può parlare tutti i giorni con persone in ogni parte del mondo e, fino a che c’è la giusta copertura, con il proprio laptop si può raggiungere chiunque attraverso internet e il “voice over IP”.

 

Che prove, di tipo fisico, emozionale o altro, si devono affrontare nel ritorno a Terra?


CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >