BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIMA IMPAZZITO/ Piogge monsoniche in Europa, caldo devastante in Russia, alluvioni in Asia. E l’Italia?

Pubblicazione:

alluvioni_R375.jpg
<< Prima pagina



Dal Nord Africa, poi, «si è allungato – continua - fino all’Italia, fino all’Europa Centrale, fino addirittura alla Russia. Dove ha determinato un periodo di forte siccità e l’assorbimento di una grande massa di calore, fino a divenire un polo infuocato». La situazione, di lì a poco, si sarebbe capovolta. «Al primo arrivo di aria fresca atlantica, si è innescata una miccia di intensità notevole. Il contrasto tra aria molto fresca e umida e aria molto calda stagnante in blocco, è sempre stato sinonimo di violenti nubifragi». Eppure, pare che in passato, alluvioni del genere, in Europa, non fossero all’orine del giorno.

«Si tratta di un fenomeno – dice Giuliacci - normale nella dinamica. Ma che capita più spesso rispetto al passato. L’estate europea in genere è diventata più calda rispetto ad una volta». Secondo il colonnello, «la temperatura del pianeta è aumentata, soprattutto negli ultimi trent’anni, facendo sì che aumentasse la temperatura di tutte le stagioni. La maggioranza della comunità scientifica dà la colpa all’uomo, all’incremento dell’effetto serra».

Giuliacci, su questo, ha una sua opinione: «Io, tuttavia, non ritengo che la colpa sia solo dell’uomo, ma di una concomitanza sfavorevole anche di cause naturali. Tra cui il Sole. Perché tra il 1950 e il gli inizi del 2000 il Sole ha incrementato la propria attività».




CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI NEL MONDO E LE PREVISIONI PER L'ITALIA
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >