BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASA E SALUTE/ Acari, polveri e gas nocivi: ecco come eliminare i rischi che si annidano tra le mura domestiche

Pubblicazione:

© S??a?d?ta® - Fotolia.com  © S??a?d?ta® - Fotolia.com
<< Prima pagina

 

SOSTANZE CHIMICHE DEI TAPPETI – Ridecorare o rinnovare la propria casa può causare il mal di testa. «Quando moquette e tappeti odorano di nuovo – rivela Jeff May -, di solito diffondono una sostanza chimica chiamata 4-PC, che si trova sul retro dei tessuti». E anche se probabilmente l’odore se ne andrà entro pochi giorni, o qualche settimana, può causare temporanei mal di testa e raucedine nelle persone sensibili alle sostanze chimiche.

 

Ecco quindi i consigli per scoprire se il proprio tappeto diffonde sostanze chimiche: 1. Prendere un tovagliolo di carta pulito e non profumato e piegarlo a metà per due volte;
2. Collocarlo su una sezione del tappeto e coprirlo con fogli di alluminio assicurati con nastro adesivo;
3. Dopo 24 ore, piegare rapidamente il tovagliolo dentro la pellicola;
4. Quindi uscire all’aria aperta ed estrarre il tovagliolo giusto per il tempo di annusarlo;
5. Se emana degli odori, significa che il tappeto sta diffondendo dei gas nella stanza e va quindi arieggiato.

 

MEDICINE – Per i bambini le medicine possono costituire una tentazione come le caramelle, per via delle loro forme e colori spesso interessanti. Occorre quindi che i genitori prendano le dovute precauzioni, per evitare che i loro figli finiscano per intossicarsi. Scontato il primo consiglio: evitare di lasciare le medicine dove i bambini possono trovarle e usare la chiave per chiudere mobili o armadietti. Tra gli altri accorgimenti, quello di non lasciare mai le medicine a portata di mano, come nelle borsette, sui comodini o sui tavoli; assicurarsi che tutte le bottiglie abbiano tappi che i bambini non riescono ad aprire; non chiamare mai le medicine «caramelle», un trucco spesso utilizzato da genitori disperati per convincere i figli malati a prendere le pastiglie, portandoli però a farsi un’idea sbagliata di quella «roba dolce». Ma soprattutto, l’accorgimento più importante è salvarsi sul cellulare il numero d’emergenza del più vicino centro antiveleni. A Milano per esempio c’è quello dell’ospedale Niguarda è 02/66101029.

 


CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELL'ARTICOLO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >