BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPAZIO/ Scoperta alle Canarie: c’è del potassio sui pianeti giganti extra-solari

Pubblicazione:

stelle_ammassoR375.jpg

 
Nel 2002, con la stessa tecnica, il telescopio orbitante Hubble è riuscito a rilevare la presenza di Sodio nell’atmosfera di HD 209458 b (soprannominato Osiris), un pianeta extrasolare che orbita intorno a una nana gialla simile al Sole visibile nella costellazione di Pegaso a circa 150 anni luce dal Sistema Solare. Oggi le osservazioni dei due gruppi hanno consentito di scoprire con certezza la presenza di Potassio nell’atmosfera di due pianeti giganti: HD 80606 b, a circa 190 anni luce dalla Terra, e XO-2b, a circa 485 anni luce: la loro temperatura è rispettivamente di almeno 1500 e 1200 gradi Kelvin, abbastanza per vaporizzare il Potassio.

 

I ricercatori hanno usato uno dei più grandi e potenti telescopi al mondo, il Gran Telescopio delle Canarie, che ha uno specchio di più di 10 metri di diametro ed è situato in uno dei migliori siti per le osservazioni amatoriali. L’Università della Florida è per il 5% partner del telescopio, che cattura abbastanza luce per rendere possibile la spettroscopia in transito. «I risultati di entrambi i team -dice David Sing dell’Università di Exeter- sono molto incoraggianti. Non abbiamo ancora esplorato le piene capacità e i limiti ultimi dello strumento».


E quali possono essere i nuovi agognati risultati? Esaminare pianeti più piccoli, di dimensioni simili a quelle della Terra, alla ricerca di molecole di gas come metano e vapore acqueo, intimamente collegati alla presenza della vita. E tutto questo grazie al più formidabile “intermediario” dell’Universo: la luce.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.